31 agosto 2007

Blog Day 2007

Blog Day 2007

E il giorno arrivò!

Pronti all'appello, ecco qua i nostri link. - Non ce ne vogliano gli organizzatori, due a testa fanno 6 anziché 5 ;-)

- Kat

- Patt
  • Placida Signora (Mitì Vigliero) - per quando ho voglia di calarmi in un mondo dove i toni non sono mai sopra le righe. E scusate se è poco! Non ha bisogno di presentazioni, ma ecco qua uno dei motivi per cui mi piace!

  • Booksblog - l'ho scoperto andando a caccia di traduzioni di HP7 e subito preferitato. Che vi aspettavate da una "scribacchina" che non scrive, ma quando può legge e legge e legge ...?

- Remy
Adesso veniamo a vedere i vostri!
Gli Scribacchini

P.S.: se vi state chiedendo a cosa serve il , beh .... magari per non fare così! ;-)

Etichette: ,

COMMENTI (6)

invia a un amico links to this post

30 agosto 2007

A VOS CASSEROLES #12 - Coté chocolat

Nous revoilà! Le temps d'inviter in extremis les bloggers italiens...

Come accennato più volte in questi ultimi giorni, Marie-Laure di O Delices e Autres Délices propone da qualche mese alla bloggosfera culinaria francese dei "raduni" di ricette a tema. L'ultimo, che scade il 31 agosto, anziché imporre ingredienti, ne impone l'assenza. In questo caso glutine e latticini. Per finire in bellezza ci è tornata in mente la Torta Cioccoriso, così come l'ha interpretata Luigi, Napoli, che ringraziamo di cuore per aver sperimentato per primo la versione con olio anziché burro.

En réponse à la dernière invitation de Marie-Laure, encore un gateau, un fondant au chocolat. Vraiment fondant et vraiment sans blé ni beurre.
La recette originale (avec du beurre, à essayer absolument si on le tolère) provient du beau volume Les bonnes recettes de nos grands-mères - Sélection du Reader's digest (merci maman). Nous vous la proposons en deux formats, Famille et Mini.


Pour 6 personnes (moule 22 cm bords hauts)
-100 gr d'huile (si possible de riz, sinon d'arachides) plus une ou deux cuillérées pour le moule
-200 gr di chocolat noir (garanti sans traces de gluten ni produits laitiers)
- 4 oeufs
- 200 gr de sucre
- une pincée de sel
- vanille liquide
-125 gr de crème de riz
- papier cuisson si on ne dispose pas d'un moule en silicone

Préchauffer le four à 170°.
Silicone ou pas, huiler le moule. S'il est en métal, même antiadésif, le chemiser de papier cuisson et graisser également ce dernier. Ce gateau, par ailleurs très attachant, souffre probablement d'un sérieux complexe d'abandon et s'accroche de toutes ses forces aux moules.
Casser le chocolat et le faire fondre (moi qui suis vieux jeu, rigoureusement au bain-marie). Mélanger avec soin et laisser tiédir.
Séparer les blancs des jaunes et monter les blancs en neige béton avec un brin de sel.
Battre les jaunes avec le sucre, ajouter l'huile puis le chocolat et la vanille puis la crème de riz en pluie.
S'armer de patience et incorporer très délicatement les blancs en neige au mélange chocolat qui apparemment n'en veut pas. Il finit toujours par céder surtout si on emploie une spatule.
Verser dans le moule et mettre au four 40 minutes.
Laisser tiédir avant de démouler.

Mini format (pour un petit moule ou 4 ramequins):
- un oeuf
- 50 gr de sucre = 3 cuillérées
- 50 gr de chocolat noir = une demi tablette
- 25 gr d'huile = 4 cuillérées
- 30 gr de crème de riz = 3 belles cuillérées
- vanille ou autres épices de votre choix
- une pincée de sel

Processus identique au grand format. Cuisson 20 minutes entre 150 et 170 ° selon l'humeur du four.
Kat avec la précieuse collaboration de Luigi de Naples.

Etichette: ,

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

29 agosto 2007

A VOS CASSEROLES #12 - Côté sucre

Nous revoilà ! Le temps d'inviter les bloggers italiens...

Come accennato di recente, Marie-Laure di O Delices e Autres Délices propone da qualche mese alla bloggosfera culinaria francese dei "raduni" di ricette a tema. L'ultimo, che scade il 31 agosto, anziché imporre ingredienti, ne impone l'assenza. In questo caso glutine e latticini. E noi, sul fronte salato, abbiamo già riproposto il nostro "velluto verde". Passiamo al dessert.


En réponse à la dernière invitation de Marie-Laure, un gateau "fleur".

pour 6 persones:

- 200 grammes de carotes rapées fin
- 60 gr de sucre brun (pour le gout et la couleur)
- 150 gr de crème de riz ou de farine de riz fine
- cannelle ou autres épices de votre choix
- 1/2 cuillérée de levure ou bien une 1/2cuillérée de bicarbonate et une 1/2 de crème de tartre
- 60 ml d'huile (d'olive si vous aimez, sinon plus neutre)
- 2 oeufs
- quelques abricots secs coupés en petits dés ou quelques cuillérées de raisins secs trempés, sêchés et farinés

Pour décorer:

- une autre petite carote rapée
- sucre glace maison (ceux du commerce contiennent de la fécule)

Après avoir mélangé tous les ingrédients secs, on ajoute les carotes puis les oeufs battus et l'huile et pour finir les abricots ou raisins secs. Une demi heure au four à 180°, un peu plus longtemps si, versé dans un moule plus petit que le mien (22 cm de diamètre) le gateau est épais.
J'ai fait légèrement confire dans un sirop de sucre la carote destinée à la décoration et je l'ai répartie au centre di gateau déjà saupoudré de sucre glace.
A demain pour .. un fondant au chocolat. Kat

Etichette: ,

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

28 agosto 2007

Per congedarci da un vecchio amico


Prima di portarlo nella sua nuova casa, dove abiterà con una graziosa e simpatica fanciulla, gli abbiamo affidato la cottura di un ultimo dolcetto :-)


Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

27 agosto 2007

A VOS CASSEROLES #12 - Côté sel

Le temps d'inviter les bloggers italiens...

Marie-Laure di O Delices e Autres Délices propone da qualche mese alla bloggosfera culinaria francese dei "raduni" di ricette a tema. L'ultimo, che scade il 31 agosto, anziché imporre ingredienti, ne impone l'assenza. In questo caso glutine e latticini. E noi, sul fronte salato, abbiamo pensato di proporre il nostro "velluto verde". Chi volesse partecipare e avesse bisogno di una consulenza per la traduzione, si affacci pure senza complessi.

Voici notre participation, côté sel. Le coté sucre après demain.


En réponse à la dernière invitation de Marie-Laure, nous avons mis dans nos casseroles une version sans fromage d'une des crèmes de légumes les plus en vogue en France il n'y a pas si longtemps. Dans un accès de snobisme aigu, nous l'avons appelée "Velours vert".

Marché pour deux personnes:
- une belle courgette
- un petit oignon blanc
- un petit avocat ou le tiers d'un gros
- une tasse de bouillon de légumes
- persil ou coriandre ou basilic ou estragon ou un petit brin de menthe

Il suffit de faire cuire dans très peu d'eau la courgette et l'oignon jusqu'à ce qu'ils soient bien tendres. On laisse refroidir et on ajoute l'avocat en petits dés. On mixe finement avant de diluer avec le bouillon de légumes. Plus ou moins selon les gouts. Je l'aime un peu dense.
Reste à saler, là aussi selon les gouts et à mixer encore un peu pour rendre la crème légèrement mousseuse. Pas d'huile, l'avocat suffit amplement coté lipides.
Savourer froid mais pas trop glacé, saupoudré avec l'herbe aromatique de votre choix.
Mixé avec les autres ingrédients l'avocat ne brunit pas, on peut donc la préparer quelques heures à l'avance, à condition de ne pas la laisser trainer hors du frigo.
Si, par manque de temps, je prépare cette crème à la dernière minute, pour accélérer les choses je plonge la casserole dans l'eau froide, j'ajoute des glaçons à la place du bouillon et du bouillon de légume en granulés (sans levure de bière ni glutamate ni produits laitiers - si si ça existe) pour la saveur.
Si on la préfère chaude, cette crème sera meilleure en remplaçant la Vache qui rit de la recette originale et l'avocat de la version froide par quelques cuillérées de poudre d'amandes ou une demi barquette de tofu velouté.
Kat

Etichette: , ,

COMMENTI (6)

invia a un amico links to this post

26 agosto 2007

Il Tempo delle Mele



Etichette:

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

25 agosto 2007

Assistenti, c'è bisogno di voi!

Tommy, l'assistente di Ziamaina, ha qualche serio problemino. I dottori si danno da fare, e anche lui ci mette del suo, ma un po' di code incrociate non guasterebbero. Quindi, prendete esempio da Muni e Gondeberga (grazie, Paola) e già che ci siete attivate le vibrisse per mandare un bel po' di energie positive al nostro miciotto malato.
Dai, Tommy: i tuoi colleghi (e tutti noi) fanno il tifo per te!

Aggiornamento - domenica 26 agosto 2007

Stamattina Tommy è andato a giocare al Ponte dell'Arcobaleno.
Ci stringiamo intorno a Ziamaina in un grande abbraccio, con tutto il nostro affetto.
Ciao, Tommy :'


Gli Scribacchini

Etichette: ,

COMMENTI (13)

invia a un amico links to this post

24 agosto 2007

Due o tre salti in padella


La padella pesa ma l'uomo di casa è forte e fa davvero "saltare" la pasta mentre io, ovviamente, lo osservo in preda ad incommensurabile e muta ammirazione ;-)
Questa pasta spadellata l'abbiamo provata una sera in cui siamo tornati tardi e affamati dal fare la spesa. E qui è scattato il lavoro di squadra.
Mentre uno riponeva gli acquisti, l'altro ha tagliato a cubetti una melanzana e l'ha messa a spurgare con il sale. Poi ha sgusciato qualche noce e ne ha spezzettato i gherigli. Intanto l'acqua arrivava a bollore e abbiamo "calato" 250 grammi di orecchiette.
(Un amico siciliano ci ha detto che gli Ziti della collezione "le Regionali" di una ben nota marca di pasta industriale lo avevano stupito per il loro onesto sapore. Le Orecchiette non sono male ma solo se in zona non c'è nessuna rivendita di prodotti pugliesi ;-)
Mentre la pasta cuoceva abbiamo rosolato dolcemente in poco olio evo i dadini di melanzana sciacquati, strizzati e asciugati al massimo. Cotta la pasta (12 minuti) erano cotti anche loro. Tutto in padella ad insaporirsi un attimo con aggiunta delle noci e di basilico spezzettato.
Chi preferisce condimenti cremosi potrebbe pestarne o frullarne una parte. Ma ci va un po' più tempo, come per il ripieno vegetariano del Duca di Salaparuta che prevede pressapoco gli stessi ingredienti.
Ovviamente chi va d'accordo col pomodoro potrebbe aver voglia di aggiungerne un po'. Suggerirei però di metterne solo una dadolata poco prima di aggiungere la pasta, in modo da lasciargli il sapore di crudo.
A Remy, che ha aggiunto peperoncino fresco nel piatto, è piaciuta anche questa versione frettolosa. D'altronde, l'ha spadellata lui ! ;-)
Kat

Etichette: , ,

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

23 agosto 2007

Tutti pronti per il Blog Day?

Blog Day 2007

Avete già scelto i blog da segnalare? Occhio, che mancano solo otto giorni al !
Se non conoscete l'iniziativa, guardate qui o qui.

Gli Scribacchini

Etichette:

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

22 agosto 2007

Gradite un tomino?


Abbiamo sperimentato un abbinamento di sapori, separatamente molto semplici, decisamente seducenti e complessi se mescolati.
Abbiamo mixato prezzemolo e pomodori secchi (accuratamente dissalati se sotto sale) in parti uguali con un po' di capperi (idem c.s.) e usato questo trito per condire dei tomini freschi (nel nostro caso quelli, morbidi e gustosi, della Centrale del latte di Aosta). Olio evo a filo e stop.
Vabbè, già che ci siamo serviamo con crostini di pane tostato.
E stiamo a vedere se gli ospiti indovinano quanto sono semplici e pochi gli ingredienti.
Oppure osiamo. Proponiamo gli stessi tomini appallottolati e avvolti nei mirtilli rossi essiccati (cranberries). Solo per scoprire che così si che hanno un sapore banalotto ;-)


Kat e Remy

Etichette: ,

COMMENTI (12)

invia a un amico links to this post

21 agosto 2007

Libriamo?


Vicenza
dal 31 agosto al 2 settembre
tre giorni di iniziative dedicate al libro

LIBRIAMO2007.
nei labirinti della letteratura


Perdere il filo
Smarrimenti, stordimenti, spaesamenti e altri svenimenti


"Libriamo è una manifestazione il cui obiettivo è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di persone in un rapporto più stretto con il mondo dei libri. Quest'anno il programma della manifestazione sarà dedicato all'approfondimento, nelle sue varie specificazioni culturali, dell'idea di disorientamento (letterario, economico, sentimentale, gastronomico, professionale...).
........"

Per continuare a leggere, clicca qui!

Gli organizzatori della manifestazione ce l'hanno cortesemente segnalata, e noi giriamo la "dritta" a voi! Se qualcuno si trovasse dalle parti di Vicenza nei giorni giusti, non si faccia sfuggire l'occasione, il programma è allettante!

Gli Scribacchini

Etichette: ,

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

19 agosto 2007

Grazie


200.000
Un bel numero! È quello che dice oggi il counter di Shiny!
E siete voi.
E allora grazie, grazie a tutti voi che siete passati a prendere un caffè e un dolcetto e a fare una carezza ai mici.
Grazie a chi è venuto solo una volta, grazie a chi è tornato ogni giorno. A chi si è palesato e a chi ci ha fatto compagnia in silenzio. Ai nuovi amici e a quelli di sempre.
A tutti, di cuore.

Gli Scribacchini

Etichette:

COMMENTI (12)

invia a un amico links to this post

16 agosto 2007

Gironzolando a ferragosto ...


... ho incontrato Gustoblog e vi ho trovato (tra l'altro):

Patt

Etichette:

COMMENTI (5)

invia a un amico links to this post

15 agosto 2007

Errata corrige - Il gelo d'anguria


Non abbiamo fotografato il primo, e neppure il secondo, ma di fronte al gelo di anguria ci siamo ripresi :-) Una delizia!
Kat e Remy

Gic ci ha gentimente scritto, tra i commenti, l'agognata ricetta. E' molto simile a quella di Lionello ma non identica.
La riportiamo qui di seguito:

1 litro di succo, ottenuto per pressatura manuale di circa 3 kg di anguria;
80 gr di amido di grano;
100 gr di zucchero (necessario solo se ci si trova davanti ad una anguria non al meglio, altrimenti niente!);
100 gr di cioccolato fondente (70% di cacao), ridotto a scaglie.
---
aggiunte facoltative:
presina di cannella polverizzata al momento;
fiori di gelsomino, per decorazione. Disponendo di parecchi fiori si può tentare la raffinatezza di un'acqua di fiori di gelsomino con cui bagnare il gelo già sformato sul piatto di servizio.
Non metto zuccata!
---
La dose descritta è per 9 stampini da 100 ml.
---
Esecuzione:
Stemperare l'amido con aggiunte progressive di succo di anguria fino ad ottenere una crema liscia, priva di grumi. Aggiungere il rimanente succo e porre su fuoco modestissimo, mescolando in continuazione con una frusta. Il procedimento così lento serve a cuocere perfettamente l'amido, così che non se ne senta minimamente l'esistenza una volta finita la cottura. Altro risultato ottenibile solo con una cottura lenta è la "quasi" trasparenza del gelo. Il punto di cottura è fissato a 83°C, ma vi accorgerete che già intorno a 70°C il gelo cambia colore, passando da un rosa pallido a un rosso trasparente. Ecco, se non avete un termometro quello è il momento di cominciare a fare attenzione: appena compaiono i primi segni del bollore siamo a 83°C. Altra prova che si può fare per saggiare il punto di cottura è la tecnica della rosa (la stessa della crema inglese). Spegnere, raffreddare la pentola immergendola in una vaschetta con acqua e ghiaccio e riempire immediatamente gli stampini che dovranno, prima, essere stati sciacquati con acqua, senza sgrondarli poi eccessivamente. Dieci ore in frigo e poi si può sformare. Decorare con scaglie di cioccolato, spolveratina di cannella e i fiori di gelsomino, se ci sono.
Gic

P.S.
quello in foto è realizzato con amido di mais. L'amido di mais non toglie nulla al gusto, ma non si ottiene la stessa trasparenza del gelo. Inoltre: un cuoco bravo potrebbe intrattenervi sul diverso potere addensante degli amidi (grano, mais, fecola di patate) ma io non so farlo. Ho però il fondato sospetto che, se usate un amido diverso da quello di grano, dovreste fare qualche variazione alla dose indicata...

Etichette: ,

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

14 agosto 2007

Fettine con pomodorini e zucchine


L'anteprima l'avete vista ieri, oggi ecco la ricettuzza, ovviamente dedicata a Remy!

Vi serviranno:
4 fettine di manzo
3 cucchiai di olio d'oliva e.v.
4-5 foglie di basilico
1 spicchio d'aglio (se piace, anche due)
1-2 zucchine medio-piccole
15-20 pomodorini ciliegia, maturi e sodi
coriandolo macinato al momento
peperoncino
sale

In un tegame abbastanza largo (la carne deve starci comoda) mettete l'olio con l'aglio e il basilico tritati grossolanamente, e lasciate riposare.
Tagliate le zucchine a fiammiferi lunghi 4 cm (occhio a misurarli bene ;-p) e i pomodorini a metà, lungo l'equatore.
Accendete il fuoco sotto al tegame e, quando l'olio inizia a sfrigolare, fate saltare rapidamente le zucchine. Ora scottate molto rapidamente le fettine da entrambi i lati e spegnete il fuoco.
Disponete sopra la carne i mezzi pomodorini, con il lato tagliato rivolto verso l'alto.
Coriandolate e peperoncinate a piacere.
Incoperchiate e lasciate riposare qualche minuto.
Al momento di andare in tavola, riaccendete il fuoco per gli ultimi istanti di cottura. Trasferite le fettine nei piatti, salate leggermente e coprite con le verdure e il sughetto che si è formato. Eventualmente, salate un poco anche zucchine e pomodori.

Una prima versione di questa ricetta non prevedeva le zucchine, bensì un accompagnamento di patate lesse condite con solo olio e sale, ma fa troppo caldo per lessare alcunchè (tranne la sottoscritta, ovviamente) e l'orto sforna zucchine a volontà, quindi ecco spiegata la variazione. Scegliete voi quale preferite! :-)

Patt

Etichette: , ,

COMMENTI (5)

invia a un amico links to this post

13 agosto 2007

Ehi, Remyyyyyy!!!!!


Zitto, zitto, il nostro Remy spegne un'altra candelina!
E siccome le torte è meglio che le faccia Katy e siccome a un rude montanaro non si donano fiori ... io ho messo in pentola un bouquet mangereccio! :-)
La ricetta domani, oggi si festeggia!

AUGURI, REMY!

Patt & C.

Etichette:

COMMENTI (13)

invia a un amico links to this post

Cucinando con un amico


E' venuto a trovarci un'amico, portandosi tutto l'occorente per un pranzo siciliano. Ma proprio tutto, tutto. Aglio e peperoncino compresi. Avevamo deciso di immortalare passo passo la Sua pasta alla norma ma... questo è quanto siamo riusciti a fotografare prima di distrarci definitivamente tra una chiacchiera e un bicchiere :-)
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

10 agosto 2007

RIVISITANDO - Mela Smorzacipolla

che non è una hobbit e neppure un personaggio di Terry Pratchett ma una piccola efficacissima astuzia.



Buona frittata di cipolla!

Etichette:

COMMENTI (8)

invia a un amico links to this post

09 agosto 2007

RIVISITANDO i muffins mediterranei


In partenza era il mio cake salato preferito poi mi sono accorta che per i pic nic estivi erano meglio... così.
Kat

COMMENTI (0)

invia a un amico links to this post

08 agosto 2007

RIVISITANDO - Provviste di sole



Quest'anno per qualche mistero probabilmente climatico, nell'orto abbiamo pochissima santoreggia ma qualcosa faremo lo stesso.

Etichette:

COMMENTI (9)

invia a un amico links to this post

07 agosto 2007

RIVISITANDO - La Tortigiana di Patt


La meteo annuncia un paio di giorni più freschi, parecchio più freschi. Accendiamo il forno?
Patt, coi forni non va troppo d'accordo ma quando riesce a domarli, sforna cose come questa.
Buona buona buona!

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

06 agosto 2007

RIVISITANDO qualcosa di fresco fresco


per aprire il congelatore, cliccare qui ...

Etichette:

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

04 agosto 2007

Amanti



Dal nocciolo di Cesarino sono caduti così.

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

03 agosto 2007

MEME 4 X 4 - Una gran bella combricola


Non c'è che dire, i meme rubati alla blogosfera francese, da noi si ambientano proprio bene ;-)
A suo tempo, il meme odoroso (ovviamente sempre aperto se qualcuno volesse rilanciarlo...) aveva divertito parecchi bloggers.
Sarà che la bloggosfera in lingua italiana, cuciniera e non, è cresciuta in modo esponenziale ma... questa volta siamo una settantina, con graditissime partecipazioni anglofone dalla Nuova Zelanda e molti nuovi affascinanti incontri.
Ci aiutate ad aggiornare, vero?

Etichette:

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

02 agosto 2007

Album delle vacanze 2

Sempre ad Alonissos, mentre piano piano il giorno se ne va





Remy

Etichette: ,

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

01 agosto 2007

RIVISITANDO - Le polpette di zucchine

Sarà che quest'anno l'orto mi da poche zucchine ma ... ho nostalgia di queste.


Kat

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post