01 luglio 2007

Incontro ravvicinato


La fanciulla era ospite di una bella lattuga che avevamo in frigo. Abbiamo pensato bene di portarla in giardino. Speriamo si accontenti del tarassaco sul quale l'abbiamo posata :-)
Kat e Remy

Etichette:

10Commenti:

Blogger cat ha detto:

dopo i temporali estivi, con i nonni andavamo "a lumache" (si perché i miei se le mangiano, bleah!)
e cantavamo :lÜmaga lÜmaghin, tira foera i to curnin, se no i tiret miga foera, at tajarò la ptajoeula...già insegnata ai pm (piccoli monelli!)buona domenica cat

01/07/07, 10:26  
Blogger ziamaina ha detto:

Con i vostri racconti, permeati di delicata quotidianità come questo, si potrebbe scrivere un libro... ci ha già pensato qualcuno? :-)
Buona domenica, miao =^_^=

01/07/07, 11:33  
Blogger cybergatto ha detto:

vi prego non ridete...io sono completamente terrorizzata dalle lumache, la sola vicinanza mi fa scattare un attacco di panico incontrollabile.
Mi rendo conto che è assurdo, ma è davvero così. Posso farmi camminare in mano i ragni e non mi spaventano i "classici" topi, serpenti e quant'altro...ma con le lumachine non c'è verso...

quindi alla luce di quanto sopra: onore al temerario/a che si è pure fatto toccare dalla creatura!

un saluto dalla salmastra zena.

>^^<

01/07/07, 11:53  
Blogger Giovanna ha detto:

mio figlio ha una passione per le lumachine... quando non so proprio come farlo stare tranquillo basta che lo porti a raccoglierle in giardino...

01/07/07, 15:15  
Blogger SenzaPanna ha detto:

una lumachina fortunata, in altre case avrebbe fatto una brutta fine

:-))

01/07/07, 22:54  
Blogger flat eric ha detto:

Lo so, è una voce stonata, ma le lumachine a soutè sono buone.
almeno quelle di mare.
Besos!

01/07/07, 23:44  
Blogger Scribacchini ha detto:

Piove da ieri sera. Tempo da lumache.
Magari ce l'ha fatta...
Detto questo, eric, io le lumache non le vado a cercare e, se le trovo nell'orto o nell'insalata, mi limito a deportale nel giardino del vicino che, a sua volta, probabilmente le deporta nel mio, ma se me le mettono nel piatto le mangio. Soprattutto quelle di mare :-) E adesso Patt mi toglierà il saluto...
Kat

02/07/07, 09:08  
Blogger berso ha detto:

Anch'io le lancio nel giardino del vicino quando mi accorgo ceh mi divorano i fiori!!!!
altrimenti preparo la crusca per spurgarle.....
ora siamo in due a cui Pat non parlerà più. ;-)
Pat, ti voglio bene lo stesso.

02/07/07, 12:49  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Io a mangiarle proprio non ci riesco, con quella consistenza viscidetta. Però ricordo che da bambina mangiavo i "bovoletti", quelle lumachine di mare che vendono nelle sagre in Veneto, dentro un cartoccio e piene zeppe di aglio.
Se è per quello, da piccola mangiavo anche le rane, le quaglie, il brodo di trippa, il cuore e svariate altre cose orripilanti. Per la gioia di Cat, la mia dieta si è arricchita di cose meno cannibalesche: lo yogurt, la mozzarella, i pomodori, qualche formaggio, i fagiolini, le melanze. Prossima frontiera: i broccoli.
Tranquille lumachine, venita da me!

02/07/07, 15:29  
Blogger sediciaprile ha detto:

uhh anche noi abbiamo trovato una signorina simile ..l'abbiamo nutrita con foglioline umide di insalata e portata nel boschetto dietro casa per non lasciarla da sola..a malincuore perchè ci eravamo già affezionati...un abbraccio vi seguo sempre Sediciaprile

02/07/07, 15:40  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home