09 gennaio 2008

Dalla Birmania al Darfur passando ...

... dalla porta accanto, ovvero ... quale sarà il momento giusto per parlare efficacemente di solidarietà?

Lo confesso quasi senza complessi, durante le feste, qualsiasi sollecitazione in quel senso mi provoca un incoercibile fastidio. Durante le feste FESTEGGIO e divento impermeabile a qualsivoglia senso di colpa. Se l'uomo si è inventato, nei millenni, questi salutari momenti di esagerazione che sono le feste, ci sarà pure una ragione! Per qualche giorno di fine dicembre, festeggio e basta. Non compro le pigotte dell'Unicef, non aggiungo banner a Cuochi di carta e se faccio acquisti equo-solidali è perchè, oltre ad essere per me una meta consueta durante tutto l'anno, quei negozi mi garantiscono di trovare regali originali a prezzi concorrenziali. Oppure perché le cartoline di Medici Senza Frontiere sono proprio belle e le palline di Natale della Lega Tumori davvero graziose e, soprattutto, mi vengono proposte all'inizio di dicembre, prima che mi si chiuda la valvola mitralica ;-)

Ma finite le feste, ricaricata d'amore dai doni e i baci ricevuti, felice di non essere ingrassata a dismisura e che il mio fegato abbia affrontato con successo innumerevoli incontri con agguerrite masse di cioccolatini e, soprattutto, assai sollevata di non aver dovuto spendere tutta la tredicesima per pagare le spese di condominio, sono pronta a guardarmi nuovamente intorno. Anche perché devo pure iniziare a riflettere a chi destinare il mio 5 per mille. So che molte associazioni attendono con ansia che la quota di tasse devoluta a loro favore venga versata. E il tempo passa. Così credo che verserò direttamente la mia quota tramite bollettino postale. Un po' a favore di umani e in po' a favore di quadrupedi pelosi. Dopo il consueto ingorgo di fine anno, le Poste stanno tornando ad essere frequentabili e mediamente efficienti.

Si, forse questo potrebbe essere il momento giusto per tornare ad essere serenamente e caparbiamente solidale. Pur sapendo che, in alcuni casi, solo poche gocce arriveranno a destinatione, sarà sempre meglio dello sconfinato deserto. Le feste sono finite. Posso tornare ad illudermi attivamente che un giorno faremo la festa alla fame, alla crudeltà, all'indifferenza e magari anche alla paura di chi altrove non può più vivere e vuole un po' dello spazio mio.
Kat

Italian Blogs for Darfur

Etichette:

5Commenti:

Blogger Viviana ha detto:

Kat, spero seriamente di essere invitata anche io a questa festa!!! io nel frattempo cercherò di darmi un po' da fare affinche questo festeggiamento si faccia prima possibile!! un abbraccio forte e stretto!

09/01/08, 12:36  
Blogger Aiuolik ha detto:

L'unione fa la forza, speriamo veramente che le tue e le nostre gocce nel mare servano veramente a migliorare questo mondo!
Un abbraccio,
Aiuolik

09/01/08, 13:47  
Blogger miciapallina ha detto:

Si che servono le goccine in tutto questo mare!
Si che servono finchè ci sono persone come voi che riescono a mettere le mani a coppa e a trattenerle perchè altri ne bevano.
Un abbraccio stropiccioso
nasinasi

09/01/08, 16:17  
Blogger salsadisapa ha detto:

tutto serve: sono ottimista :-) nel mio piccolo, son già 3-4 anni che ho praticamente abolito i regali di natale ed ho adottato a distanza una bambina ugandese. non è niente: è solo una goccia che a me costa 80cent al giorno, ma a lei e la sua famiglia assicura un'esistenza migliore e una vita dignitosa. ripeto, non è niente, ma siamo in tanti a farlo: niente+niente=qualcosa ;-)
saluti!
S

09/01/08, 16:24  
Blogger Gatadaplar ha detto:

Cara KAT mi trovo d'accordo con te!
Un mio carissimo amico non fa nulla perchè dice che tanto non serve... io invece, infinitesima gocciolina in un oceano di gente, visto che non dispongo di soldi da buttare (oggigiorno poi...) cerco di aiutare - insieme al Compare ovviamente :) - persone che conosco che a loro volta si adoperano mani e cuore per portare soldi, aiuto e conforto in un piccolo villaggio africano, che probabilmente non vedrò mai di persona ma sono strasicura che i miei pochi euro arrivano a destinazione! :)
Un abbraccio

09/01/08, 17:16  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home