05 novembre 2008

Promessa da mantenere - Castagne al burro


Si si, proprio quelle da mangiare con il lardo ( magari d'Arnad ;-)
Belle vero? Sono anche molto molto buone. La ricetta tradizionale si prepara con castagne secche: vanno lavate, ammollate una notte e fatte lessare a piccoli bollori con un pezzetto di lardo che contribuisce ad ammorbidirle.
Noi preferiamo, perché più rapida ma anche per il sapore assai diverso, la ricetta moderna di Antonella. Scommettiamo che ricordate la bellissima giovane mamma valdostana che ha vinto La Prova del Cuoco in tandem con la mamma Elide un paio di anni fa.
Antonella ci ha insegnato ad usare... castagne surgelate o sottovuoto o, quando siamo appena stati in Francia, quelle che là si trovano in barattolo in tutti i supermercati.


Pelate a fuoco (Laura ci segnala di averle trovate da Auchan nel reparto Cibi dal mondo) sono assolutamente nature, ne sale ne zucchero ne liquido di conservazione. Solo il sottovuoto del barattolo. Anto ci ha anche insegnato a "candirle" in forno.
Se surgelate (confezioni da chilo per la ristorazione) vanno prima lessate finché siano quasi tenere.
Lei, che ai clienti propone generose porzioni da trattoria e non l'elegante ma frustrantissimo paio di castagne dei ristoranti chiccosi, usa un etto di burro e uno di zucchero per chilo di castagne (peso netto dei frutti puliti).
Noi, che ne prepariamo piccole quantità e preferiamo il miele, facciamo fondere in un pentolino uno o due cuccchiai di burro di panna, aggiungiamo due cucchiaini di miele mille fiori e una punta di cucchiaino di miele di castagno, un bel pizzico di sale, copriamo con la stagnola come ci ha insegnato lei e inforniamo a 180° per almeno 40 minuti scuotendo ogni tanto la ciotola per avvolgere bene di burro le castagne.
Le serviamo tiepide con il lardo affettato all'ultimo.
E non bastano mai!!!


Kat e Remy

Etichette:

18Commenti:

Blogger twostella il giardino dei ciliegi ha detto:

Bocconcini prelibati! Mi piace l'idea del miele, che dite posso usare quello di acacia, è il mio preferito :-), o sono indisensabili i profumi dei millefiori?

05/11/08, 22:31  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ecco, ora dovrò svelare che non avevo più Millefori e ho usato miele d'acacia anch'io... ;-)
Va da sè che è optional anche la puntina amaricante del castagno.
Un bacione. Kat

05/11/08, 23:03  
Blogger Rossa di Sera ha detto:

Che meraviglia!!

Mai sentito parlare di castagle al burro! Ma l'idea di abbinarli al lardo mi stuzzica ancora di più!

Grazie!

06/11/08, 00:42  
Blogger Cuoche dell'altro mondo ha detto:

Allora dovrò proprio fare un salto in Francia - e meno male che ce l'ho qui dietro l'angolo :-)
L'aggettivo preliboso mi è piaciuto tantissimo :-)
Un bacione
Alex

06/11/08, 05:38  
Blogger Lory ha detto:

Tu nn sai quanto ancora me le sogno,ho provato a cercarle al Carrefour qui da noi,pura utopia,devo dire a Beppe se discende le montagne in moto,così forse ne potrei fare scorta ;-))
Un abbraccio!

06/11/08, 07:34  
Blogger manu e silvia ha detto:

Non le avevamo mai sentite...ma adoriamo el castange e così dobbiamo asolutamente provarle!!
bacioni

06/11/08, 09:05  
Blogger Fra ha detto:

Queste castagne al burro sono davvero una golosissima novità! secondo me riuscirei a farle mangiare anche al mio moroso a cui non fanno impazzire per nulla
Eccezionali!
Un bacio
FRa

06/11/08, 09:53  
Blogger anna ha detto:

Ti mando l'indirizzo così mi invii un bel po' di castagne e del lardo....grazie ;D
Un abbraccio

06/11/08, 13:21  
Blogger marinella ha detto:

Sono buonissime, io le ho assaggiate, e adesso proverò anche a farle di nuovo, secondo me piaceranno proprio a tutti. Grazie e Baci

06/11/08, 21:49  
Anonymous Lievito e spine ha detto:

Oggi ho ricavuto il mio primo premio, e ho deciso di "passarlo" a voi che siete tra quelli che più mi hanno invogliato a creare un blog mio.
Eva

06/11/08, 22:18  
Blogger cuochetta ha detto:

come faccio? mi ricordo di avere visto le castagne secche a Torino ma non ricordo DOVE!!! poi ho desistito dall'acquisto xchè non sapevo come utilizzarle...
ORA CHE SO appena le becco NON MI SFUGGONO!

^__^
anna

07/11/08, 09:11  
Blogger Gunther ha detto:

belle queste castagne al burro, anche io uso le castagne surgelate o in barattolo ci faccio perfino i marron glacè con quelle surgelate sono di ottima qualità

08/11/08, 12:37  
Blogger cannella ha detto:

Ho solo l'imbarazzo della scelta...ho castagne fresche, secche e surgelate, dalla Toscana e dalla Galizia...cosa si può volere di più dalla vita...
MADONNNNNA CHE ROBA!!!!!
(roba che tocca le tette alla regina, direbbe mio nonna!).
Grazie, smuack!

08/11/08, 19:49  
Anonymous Anonimo ha detto:

le castagne spellate a fuoco in vetro come quelle in foto le ho viste ieri all'Auchan del vulcano buono a nola. c'erano anche i marroni (in lattina) sempre pelati a fuoco ma conservati in sciroppo. sono tutti e due a marchio 'Auchan' e si trovano nel reparto 'cibi dal mondo'
saluti cari da una lettrice silenziosa :o)
laura

09/11/08, 01:07  
Blogger Scribacchini ha detto:

Mille grazie a Laura, aggiornailo il post e ci sguinzagliamo.
Un bacione. Kat

09/11/08, 09:26  
Blogger comidademama ha detto:

Sono ottime e devo provare a farle, a costo di riempire di fuliggine la cucina per pelarle io stessa a fuoco.
Un abbraccio

10/11/08, 23:14  
Blogger marinella ha detto:

Le ho preparate, vengono benissimo, ma ho usato le castagne secche ammollate bene, bollite e poi infornate. Buonee!!

06/12/08, 12:40  
Blogger lkjljkòlj ha detto:

Vi chiedo aiuto... Chi di voi sa dirmi dove posso trovare delle castagne congelate? Grazie, anche delle meravigliose ricette.

02/10/13, 11:46  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home