09 settembre 2009

Chocolate crinkles


L'occasione era un rinfresco per 50 persone (prima o poi vi dirò cosa si festeggiava ;-) e devo dire che è la ricetta perfetta per ottenere molti pezzi (peraltro graziosi) in poco tempo.
L'ho trovata da Lili di Gastronomades che l'aveva trovata da Sandra del Pétrin che l'aveva trovata da Stéphanie di Joy of baking. Chi ha diffuso per prima la ricetta dice che vanno gustati il giorno stesso. I successivi sperimentatori, noi compresi, sono dell'idea che vanno benone anche cotti il giorno prima ;-)
NB: lo zucchero a velo si può fare a casa passando lo zucchero semolato in un vecchio macinacaffé elettrico.


Dose per circa 24 pezzi:
- 225 g di cioccolato (al 70% dice il primo autore, ma per me l'ideale è la copertura Regina al 62%)
- 56 g di burro
- 100 g di zucchero
- 2 uova medie
- 210 g di farina
- un pizzico di sale
- mezzo cucchiaino di lievito
- 1 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere (oppure una bustina di vanillina)
- 100 g di zucchero a velo setacciato
Far fondere a bagnomaria il cioccolato spezzettato o tritato e il burro a tocchetti. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.
Battere zucchero e uova finché non siano chiari. Aggiungere la vaniglia quindi la miscela burro/cioccolato. In un'altra ciotola setacciare insieme farina, sale e lievito. Aggiungere alla miscela burro/ciocco/uova, avendo cura di fermarsi appena la farina è amalgamata. Coprire il recipiente con pellicola e mettere in frigo per un'ora o più. Pre-riscaldare il forno su 170°.
Versare lo zucchero a velo in un largo piatto piano.
Dall'impasto (che ora ha la consistenza del pongo) ricavare porzioni della dimensione di una pallina da ping pong, farle rotolare nello zucchero a velo per coprirle completamente. Adagiarle sulle teglie (antiaderenti o foderate di carta forno) schiacciandole appena e lasciando 4-5 cm tra l'una e l'altra.
Cuocere 10-15 minuti (idealmente, il centro deve rimanere morbido)
Far raffeddare su una griglia.
Festeggiare!!!
Kat

Etichette:

20Commenti:

Blogger Cuochella ha detto:

caspita, una ricetta tramandata da blogger a blogger! conosco quel sito (joy of baking) ed è ricco di spunti interessanti.

questi bocconcini, che devono essere deliziosi, rispecchiano perfettamente il loro nome, non solo come significato ma anche onomatopeicamente (giuro che non l'ho inventata io questa parola :p )...sembra proprio che abbiano fatto CRIK nel momento in cui si spaccano in forno!

forse l'autore della ricetta diceva che si devono consumare in giornata perchè sono troppo buoni per avanzarne anche uno solo ;)

09/09/09, 09:26  
Anonymous Gustorante ha detto:

molto interessante questa ricetta; se avete altri idee, consigli, innovazioni....date una occhiata al mio nuovo sito gustorante e lasciate una impronta nostra!!!!

09/09/09, 09:38  
Blogger Gambetto ha detto:

Bentrovati e complimenti.
Mi piacciono tanto.
Qualche domanda...Ma se li faccio il giorno prima vanno messi in recipienti chiusi ermeticamente? Probabilmente la mia golosità non li farà arrivare alle 12ore successive ma volevo sapere se e quanto duravano in biscottiera. Magari preparati il Venerdì sera per il pranzo della Domenica accanto ad un buon passito :-P
Buona giornata e grazie come sempre

09/09/09, 10:12  
Blogger Saretta ha detto:

Mi sareio unita anch'io ai festegiaments, cond ei biscotti del genere!!!

09/09/09, 10:48  
Blogger Scribacchini ha detto:

Felice che vi piacciano!
Gambetto, tra una scatola di latta e un sacchetto traforato (trasparente) del pane confezionato opterai per il sacchetto. Sempre che ti riesca di non mangiarli tutti nella notte tra sabato e domenica... Piuttosto sgranocchiali tra venerdì e sabato,va! Appena freddi meritano davvero ;-)
Ciao. Kat

09/09/09, 12:29  
Blogger Gambetto ha detto:

Ok, vi faccio sapere o vi mando un certificato medico per indigestione :-P
Grazie mille :-)

09/09/09, 12:51  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Non è che si conservano....per dire.... tre-quattro giorni?

09/09/09, 14:26  
Blogger Daniela ha detto:

Mamma che buoni questi biscotti, ne assaggerei uno volentieri...
Ciao Daniela.

09/09/09, 15:32  
Blogger Pina ha detto:

Hei!
Li ho fatti oggi perchè stamattina ho letto la ricetta, ho visto le foto... e guarda caso avevo tutti gli ingredienti in casa.
Buoni.
Forse li ho fatti più piccoli perchè me ne son venuti una trentina.
Di zucchero a velo forse ne ho usato poco più di meta.
Ma tant'è non si è sporcato di cioccolato e quindi l'ho rimesso nella scatola.
Buoni e mooolto belli.
Complimenti.

09/09/09, 21:51  
Blogger Lydia ha detto:

Devono essere una droga!!!

10/09/09, 08:24  
Blogger miciapallina ha detto:

ui ui ui..... proprio ora che alla Gatteria siamo in piena guerra anticolesterolo?
mumble mumble....
ma siiiiiiiiiiiiiiiii
Vorrà dire che GG si dovrà limitare a sniffare... io ho troppo bisogno di cuocere biscotti e la depressione galoppante ha troppo bisogno di essere curata a botte di tavolette di cioccolata!!!

Kati, che bello che vi leggo di nuovo!

nasinasi

10/09/09, 08:49  
Blogger Le Streghe ha detto:

diomio!!! :P***

la ricetta è molto simile alla Tenerina Ferrarese non trovate?
Ma così... di bocconcino in bocconcino... è da urloooooooooooo

Mi sa che ci provo... non a urlare, a fare questi dolcetti!! ^___^

Un bacione!

10/09/09, 17:59  
Blogger Le Streghe ha detto:

Vi ho scritto cme Le Streghe di ASMR... ma sono Gatadaplar! ^____^

10/09/09, 17:59  
Blogger enza ha detto:

cuochi cartacei tentatori non sapete che il cioccolato è un antidepressivo specie per le donne in dolce attesa?
ho tutto in dispensa, vado a farli non prima di essermi messa in pari con i vostri post.
si maaaaa che si festeggia???

12/09/09, 18:13  
Blogger Alessandra ha detto:

saranno buonissimi..da provare!

13/09/09, 00:53  
Blogger Fra ha detto:

Questi biscotti sono divini...forse i miei preferiti al cioccolato e hanno l'aspetto non trascurabile di essere piuttosto veloci da preparare
kiss
fra

14/09/09, 11:06  
Anonymous roberta ha detto:

ciao, complimenti per il blog e la ricetta, devono essere buonissimi. volevo chiedervi se avevate provato a mettere assieme allo zucchero a velo, della cannella o qualche altra spezia in polvere, sarà che adoro l'abbinamento ciocc-cannella...
complimenti ancora

21/09/09, 19:23  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Roberta, benvenuta!
Buona idea. Forse, però, il sapore rimane più intenso e stabile mettendo la cannella nell'impasto anziché nella "cipria". Prova tu che provo anch'io ;-) Kat

21/09/09, 22:08  
Anonymous lilizen ha detto:

hooooouuuu !! des chocolate crinkles et une belle citation ! Voilà tout ce que j'ai loupééé, je suis impardonnable sur ce coup-là...je ne visite plus les blogs par manque d etemps !
Mais je t'embrasse, merci merci et bonne continuation en cuisine !
Lilizen

12/10/09, 14:42  
Blogger Gata da Plar - Mony ha detto:

Ehiiiiiiiii!!! Non ci crederete ma... ho finalmente fatto questi biscottini!!!
Ma sono una DE-LI-ZIA!!!!!
Un baciottone!!!!

29/08/10, 15:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home