07 settembre 2009

L'Arrosto di Giacinta

Questo arrosto, che forse è uno stracotto, è deliziosamente cipolloso (Patt, a te piacerà senz'altro) e cuoce praticamente da solo (Patt, vedi che sembra fatto apposta per te... ;-)
Ha un' unica esigenza: una pentola che gli stia giusta e il relativo coperchio che chiuda senza schiacciare la carne ne rimanere sospeso a mezz'aria.
Lo ha cucinato mentre era da noi quest'estate la zia Angioletta. Giacinta era la sua mamma quindi siamo doppiamente grati per questa condivisione.
Servono :
- un bel pezzo di codino (? - il nostro macellaio chiama quel pezzo "punta dell'infuori")
- tante cipolle (avevamo cipolle di Tropea ma secondo Angioletta vanno meglio quelle dorate)
- olio
- sale

Si parte a freddo. Si versa qualche cucchiaio d'olio nella pentola, si posa sopra l'arrosto e si sala leggermente quindi si ricopre completamente, riempiendo anche i lati tra carne e pentola, di cipolle affettate per lungo. Un'altro po' di sale quindi si incoperchia, si accende il fuoco al minimo e si "lascia andare" senza mai girare per almeno un ora e mezza, alzando la fiamma solo alla fine se il sughetto fosse troppo lento e la carne pallida.
E' buono come solo le ricette di casa sanno essere e, secondo noi, chiama a gran voce un bel puré.
Kat e Remy

Etichette:

11Commenti:

Blogger Cuochella ha detto:

mm..non immagino che sughetto cremoso che devono fare quelle cipolle dopo un'ora e mezza!
Io ci aggiungerei anche un po' di salvia, alloro e rosmarino (sono un po' "erba-aromatica dipendente") oppure anche delle bacche di ginepro...aahh mamma mia quanta ispirazione che mi da questo arrosto....tutta colpa di Giacinta :p

07/09/09, 09:04  
Blogger Saretta ha detto:

Posso fare la scarpetta con della polenta?!ahhhhhhhhhh

07/09/09, 11:33  
Blogger marinella ha detto:

Io adoro gli "umidi" con le cipolle, sopratutto quando vengono belle morbide e caramellate... miam!
Come state ragazzi? baci a presto.

07/09/09, 17:37  
Anonymous Anonimo ha detto:

e provare con la pentola a pressione? saluti lina

07/09/09, 18:57  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Lina ! Sai che amo la pentola a pressione ela uso parecchio. Male non verrà di certo. Magari facciamo una prova sia tu che noi eppoi incrociamo minutaggi e procedimento. Però sai anche che gli "umidi" hanno bisogno del loro tempo per essere davvero intriganti. Un bacio. Katy

07/09/09, 19:32  
Blogger Paola dei gatti ha detto:

se si spegne anche da solo provo a farlo!

08/09/09, 19:01  
Blogger miciapallina ha detto:

u, che meraviglia!
Di Stracotti fatti così, con cotture lunghe lunghe, senza "additivi" alla gatteria andiamo matti....
Questo mi ricorda tantissimo il "maiale ubriaco" che ho fatto proprio l'altro giorno!
Nessuna differenza, solo niente olio tante cipolle a crudo (sopra sotto in mezzo di lato.....) e poi una bottiglietta di burra scura!
Quindi... gli ingredienti ci sono.... parto di preparazione!
Così poi farò un cross over di stracotti!

nasinasigolosi

10/09/09, 08:53  
Blogger enza ha detto:

ovviamente mi accomodo anche io dietro la lavagna in ginocchio sui ceci vergognandomi come una ladra ma con uno strano senso di felicità

12/09/09, 18:25  
Blogger Scribacchini ha detto:

Oh si si, grazie Enzaper la genovese napoletana!
Smack. Kat

12/09/09, 23:38  
Blogger Scribacchini ha detto:

Anonimo vegetariano. Io mangio carne, tu fai come ti pare. Altrove, però. Ho cancellato il tuo messaggio e continuerò a cancellarli perché non acetto che tu venga ad imbrattare casa mia con le tue brutalità. Kat

23/09/09, 14:32  
Blogger Scribacchini ha detto:

Sisisisisisisisi!!!!!
Me gusta! :D
E mi intriga pure la versione birrosa di mip!
Le cipolle ci sono (ortoNando produsse abbondantemente), le patate per il purè -con l'accento come pare a me- ci sono, la técia giusta pure .... direi che domenica si stracuoce!
'assie! :)

'ciotti
Patt

23/09/09, 14:35  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home