03 ottobre 2009

Scribacchini turisti

In realtà siamo andati a Vienne (Isère) per un impegno familiarburocratico ma, già che c'eravamo, abbiamo vagabondato un po' per anfiteatri romani e cattedrali gotiche mentre...


arrivava l'ora di andare in un simpatico ristorantino che ci era stato consigliato.

Non una sosta da gourmets ma un ambiente accogliente e tranquillo con un buon rapporto qualità prezzo. Visto che la giornata non era finita e ci aspettavano ancora alcuni impegni e qualche chilometro, era proprio quello che cercavamo. Si chiama "Un verre en l'air" e... se andate a Vienne (che merita la deviazione o addirittura il viaggio per il festival jazz) cercatelo in rue Henry Jacquier 14.


P.S. altre immagini di Vienne le potrete trovare nel nuovo giochino di Remy

Etichette:

4Commenti:

Blogger Geillis ha detto:

Beati...è fantastico poi abbinare luoghi belli a ristoranti particolari, semplici ma con piatti genuini!

03/10/09, 13:35  
Anonymous Anonimo ha detto:

Carissimi, ma che bella atmosfera da ....douce France cher pays de mon enfance.....sono curiosa, ma che cosa avete scelto nel menu?
Baci.
Clara

05/10/09, 09:10  
Blogger Gambetto ha detto:

Abbinamento 'cibo-luogo da visitare' è un connubbio unico per fissare nella memoria un posto. Grazie per le foto molto belle :-)

05/10/09, 09:24  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Clara!
Abbiamo scelto la terrine de cochon e le duo de poissons.
Menu a 18 euro- entrée, plat, dessert - compreso un bicchiere di vino (un onesto syrah) e il caffé.
Un abbraccio. Kat

05/10/09, 09:51  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home