22 giugno 2010

Biscotti o spolette ?

Dove spolette sta per navettes, les navettes, nome d'origine di biscotti provenzali che un tempo pare fossero anch'essi a base d'olio d'oliva e oggi si fanno col burro.
La ricetta è sempre quella dei frollini all'olio ma ultimamente, anche arrivando ad incorporare fino a 600 grammi di farina non mi riesce di ottenere un impasto gestibile e sforno solo "brutti e buoni", davvero buoni ma sempre più brutti, veri e propri "biscostracci". Così ho provato a dare ai dolcetti la forma delle navettes. Si fa una pallina, si allunga a forma di spola (quella dei telai di una volta) e si incide nel mezzo con un coltello. Da 12 minuti il tempo di cottura passa a 20-25 ma l'aspetto ci guadagna parecchio. L'uomo però dice che sono meno croccanti e preferisce i biscostracci. Contento lui...!
Kat

ps: qui la temperatura sta risalendo piano piano ma accendere il forno è ancora un piacere ;-)
Remy avrà i suoi biscotti ! Croccanti.

Etichette:

9Commenti:

Blogger manuela e silvia ha detto:

Ciao! devono essere molto buoni nella loro semplicità. Croccanti e dal sapore semplice...ma invitantissimi!!
bacioni

22/06/10, 08:52  
Blogger Gambetto ha detto:

Io depositerei il copyright per i "biscostracci" che mi hanno convinto fin da subito! ehehehehe
Segnati ed in attesa di "prima" al forno.
Grazie come sempre e buonissima giornata :))

22/06/10, 08:58  
Blogger Saretta ha detto:

biscostracci for president!!!Pure io ho acceso il forno iri e non ho sofferto x nulla :D

22/06/10, 09:12  
Blogger francesca ha detto:

Eccome non potrebbe essere un piacere accendere il forno, oggi qui c'e` il sole, ma vedo gia` nuvoloni grigi all'orizzonte e.....voto per quelli brutti con gli angoletti marroncini che uno si conserva da sgranocchiare come ultimo pezzo!
francesca

22/06/10, 09:49  
Blogger La Gaia Celiaca ha detto:

come al solito le vostre cose mi piacciono assai.
ci trovo una sintonia culinaria...

22/06/10, 22:06  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao a tutti, grazie per l'apprezzamento e buona giornata che vi auguro soleggiata come qui. E magari non esageratamente calda che non siamo più abituati.
Smack. Kat
ps : Mario, chiamarli straccicotti, sapeva troppo di lavatrice a 90° :-)

23/06/10, 08:09  
Anonymous silvia ha detto:

biscostracci a puntine nere anche per me. che soffro il freddo e il nuvolo e mi rannuvolo anche io. forno e camino accesi. sono la solita ...sagerata. bacio a tutti tutti.

23/06/10, 08:31  
Blogger miciapallina ha detto:

Ecco... nel lontano 2006 mi ero persa la ricetta, adesso ho recuperato!
A parte le uova sono perfetti per la PieroDieta..... quindi questo fine settimana, sempre che i muratori grazino il forno, si andrà di biscotti!
Un modo per dire a questo Gattaccio quanto lo amo si deve pur trovare!

nasinasi

24/06/10, 09:30  
Blogger Tiziana ha detto:

Buondì a voi, cuochi di carta.
Giunta per caso, leggo e sorrido nel pensare che in effetti mentre il nome "biscostracci" è simpatico e accattivante, l'aspetto meno.
Mangio prima con gli occhi, poi con il naso e alla fine assaporo con la bocca i cibi, quindi voto la forma delle navettes che proverò a fare ^_^

Alla prossima,

29/06/10, 11:41  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home