06 novembre 2006

24 ORE CONTRO LA CYBER-CENSURA


Getty images

Dalle ore 11 di martedi 7
alle 11 di mercoledì 8

Amnesty International lancia una campagna globale contro la repressione su Internet:
Dopo il successo del lancio della campagna della Sezione Britannica di Amnesty International per la libertà d’espressione su internet, l’organizzazione per i diritti umani rende da oggi globale la propria azione, attraverso l’iniziativa irrepressible.info. La campagna di Amnesty International ha l’obiettivo di restituire al web la sua caratteristica di forza per il cambiamento, a fronte della crescente disponibilità delle aziende ad aiutare la censura e la repressione.
Dall’Iran alle Maldive, da Cuba al Vietnam, i governi stanno intensificando il giro di vite nei confronti di chi usa internet per comunicare i propri punti di vista e contestualmente negano ai propri cittadini l’accesso alle informazioni.
Il quadro della repressione è il seguente: utenti di internet arrestati, internet café chiusi, chat room sorvegliate, blog cancellati, siti bloccati, notizie dall’estero censurate, motori di ricerca sottoposti a filtri per non trovare “risultati” sensibili...
“Internet può essere un grande strumento per la promozione dei diritti umani: gli attivisti possono far sapere al mondo cosa accade nel proprio paese con un solo click. La gente ha un accesso senza precedenti a informazioni provenienti da un numero amplissimo di fonti. Ma il potenziale di Internet per il cambiamento è sotto l’offensiva di quei governi che non tollerano la libertà d’informazione e di quelle aziende che sono disposte ad aiutarli a reprimerla” – denuncia Amnesty International.
Sun Microsystems, Nortel Networks, Cisco Systems, Yahoo! e Google sono tra le compagnie...
segue... con links per le varie petizioni

Irrepressible.info, per aderire firmando

Etichette:

1Commenti:

Blogger Gracianne ha detto:

Bravi! Ho previsto di postare qualcosa stasera.

06/11/06, 15:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home