01 novembre 2006

Danza


Quando ero albero, c'è una parte di me che avverte
con tale tenerezza l'umida acerbità delle cortecce
e il legno autunnale infradicirsi sotto il musco
da sentirsi fatta di verde. Così è nata la metamorfosi in pietra,
e quella delle ragazze in rami
e le incantevoli storie.

(...)

da, Scritture vegetali di Pier Luigi Bacchini edizioni Mondadori 1999.

3Commenti:

Blogger miss piperita ha detto:

E in questo libro sono tutte poesie belle e particolari come questa? :-)

01/11/06, 10:34  
Blogger gli scribacchini ha detto:

Mi dicono di si (io non sono un grande appassionato di poesia) e comunque, quello che vedi è solo un'estratto di una poesia. Un altra, sempre dello stesso autore, la puoi vedere qui
Remy

01/11/06, 10:58  
Blogger ziamaina ha detto:

La betulla è uno dei miei alberi preferiti, insieme all'acero, specie quello giapponese, che in questo periodo è un'esplosione di colori.
Vado a tirar fuori la macchina fotografica :-)

01/11/06, 12:29  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home