28 maggio 2007

Phil & Berry

Ci avrei scommesso, quei due sono andati subito d'accordo. Forse perché a Phil, quelle introvabili pralines roses stavano diventando antipatiche. Insomma, li ho lasciati soli un attimo e mi sono ben presto ritrovata a dover accudire i loro 12 piccoli muffins. Poco male, quella sera avevo un appetito da orco.

Per 12 muffins :
- 120 ml di latte
- 80 ml d'olio (per i dolci uso quello di riso che mi sembra il più neutro)
- 70 g di zucchero
- 2 uova
- 2 bei cucchiai di Philadelfia o affini (vedi alla voce discount, spendi meno e a volte il sapore è anche migliore ;-)
- (un cucchiaio di acqua di rose)
- 200 g di farina 00
- una bustina di lievito oppure il solito mix di bicarbonato e cremor tartaro ( mezzo cucchiaio di entrambi)
- una confezione di cranberries essiccate (Noberasco) = 75 gr

Il procedimento è quello classico dei muffins,ovvero si mescolano tutti gli ingredienti umidi prima di aggiungere, senza insistere troppo a mescolare, gli elementi secchi (zucchero, farina, lievito). Per finire, si uniscono le bacche. Io ero distratta e mi sono dimenticata di infarinarle sicché, in cottura, sono precipitate in fondo ai dolcetti.
Forno a 180° per una ventina di minuti, senza lasciare che si colori troppo.
Ciomp! E... grazie a Lilizen per la ricetta di partenza.
Kat

P.s.: proprio a questo ha dato vita la nebulosa dell'altro giorno ;-)

Etichette:

1Commenti:

Blogger Vaniglia ha detto:

MmmmmHmmmhhhhMmHM...bòòòòni!Ma proprio BòòòòNI! Ma com'è l'olio di riso?Mi sa che vorrò provare anch'io! Troppo troppo bellini!
Baciotti

28/05/07, 23:20  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home