25 settembre 2007

Crumble intollerante


Avevo a disposizione una melona che, come tutte le mele fuori misura, andava mangiata in fretta e una gran voglia di crumble. Solo che... beh, chi soffre di intolleranze sa che la cerniera delle stagioni non è il momento adatto per sgarrare. Si paga il doppio :-(
Così ho fatto un esperimento che è piaciuto anche ai miei tollerantissimi commensali.

Per 3-4 porzioni, si ricoprono circa 500 grammi di dadini di mela asprigna con :
5 cucchiai di farina di mandorle
5 cucchiai di fiocchi d'avena o altro cereale gradito o consentito (purché piccoli oppure macinati sennò il briciolame risulta grossolano)
3-5 cucchiai di zucchero scuro secondo i gusti e la dolcezza delle mele
(cannella o altro aroma gradito)
5 cucchiai d'olio di semi (io uso quello di riso che è il più neutro che conosca)

Mescolo tutti gli elementi secchi quindi aggiungo l'olio e giro col cucchiaio ottenendo, non le deliziose briciolone che produrrebbe il burro ma una specie di sabbia che risultera comunque gradevole seppur meno croccante.
Verso i dadini di mela in una pirofila unta d'olio, copro con il composto sabbioso e inforno a 180° per una mezz'ora senza lasciare che si abbronzi troppo. Si mangia tiepido.
Come per la versione burrosa, il risultato è migliore se le briciole riposano un ora o più in frigo prima di comporre il dolce e infornare. Non mettete in frigo la pirofila già pronta, l'umidità della frutta inzupperebbe le briciole.

Altre versioni da condividere ? Ci avvisate se le pubblicate? 'assie!!!
Kat

P.S.: Qui di seguito, per chi ha tempo e voglia, c'è un intera paginetta dedicata al crumble.

Etichette: ,

11Commenti:

Blogger Lory ha detto:

Io l'ho gia pubblicato,nelle tortine di P@ola,un pò di verso ma di un buonoooooo,emhhhhh cè il burro ma basta sostituirlo con l'olio che dici? :-)))

25/09/07, 08:55  
Blogger Scribacchini ha detto:

Dico che, se non provi tu, proverò io ;-) Kat

25/09/07, 08:58  
Blogger Marika ha detto:

Questa si chiama telepatia!Pensavo anche io al crumble per questa sera, ma ho solo un mucchio di granny ...
Una volta comunque ne ho provata una versione salata (sempre con le mele) però ho utilizzato farina e burro. Magari con della farina senza glutine e l'olio di riso può andar bene comunque ... fammi sapere se vuoi ti passo la ricetta.
Marika

25/09/07, 10:48  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Marika. Secondo me con le Granny viene buonissimo. la ricetta è benvenuta. Grazie. Kat

25/09/07, 11:20  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Il crumble è una specialità di mamma Cat, che lo fa anche con i nashi (come si scriverà? boh, una specie di pere giapponesi piuttosto acquose e molto dolci, che da mangiare crude sono molto deludenti, ma cotte sono davvero buonissime.
Verrebbe buono anche con le cotogne: ma quelle super-bio-non-spruzzate che ha raccolto CAt per fare la cotognata sono finite nel bidone. Motivo: al centesimo vermetto che gironzolava per la cucina la Bee ha avuto una crisi isterica.......
Però, però, io sono un po' scettica sulla sostituzione del burro con l'olio. E provare con una margarina di quelle buone?
Nei nostri anni di esperimenti col piccolo Franz intollerante al latte, ne abbiamo trovato alcune bio (tedesche o austriache)che non sfiguravano troppo al confronto col burro.
Il crumble salato non l'ho mai provato, ma proverò.

ciao ciao scriba

25/09/07, 12:54  
Blogger Scribacchini ha detto:

Cara mrs Bee
Contro i vermetti provo a proporti un rimedio bio bio bio. Tu prova a chiamarli Carpocapsa. Non ti sembrano subito più frequentabili? Quest'anno, causa sbalzi climatici che hanno sballato le date consuete per "spruzzare", la famiglia è mooooolto numerosa. Riguardo alla margarina, per quanto riguarda sapore e consistenza delle briciole, hai ragione ma io... se davvero seguissi la dieta giusta per me, dovrei dimenticarmi tutti i grassi vegetali, anzi, sono meno intollerante al burro che ai grassi derivati dai vari "semi"!
Dovrei stare alla larga da :
- Lieviti (e questo significa anche aceto, salsa di soia e formaggi)
- Salicilati (con mezzo zucchino e una pesca al giorno sono già oltre i limiti consentiti)
- Nickel (mais, pomodori, frutta secca e grassi vegetali in genere quindi cioccolato, ecc ecc)
L'intolleranza ai latticini è solo una blanda comprimaria ;-)
Sicché, finché i disagi sono sopportabili, mangio quasi di tutto e quando sto troppo male faccio penitenza. Il resto del tempo il mio organismo si organizza trattenendo acqua per diluire l'istamina. Risultato? Sono sempre così gonfia che non ho manco una ruga ;-) Kat

25/09/07, 14:15  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Mannaggia, pensavo che cucinare per Franz fosse complicato, ma anche tu non scherzi!
Fra due settimane sottoponiamo il cicciuzzo all'orrido Prick-test: quasi quasi spero che risulti allergico a qualcosa, perchè se gli viene in mente da grande che lo abbiamo sottoposto a dieta strettissima per quattro anni per niente, c'è il caso che prenda un mitra e stermini la famiglia.
Sui vermetti, ho optato per una soluzione radicale, PRIMA che le cotogne marcissero (perchè di solito PRIMA le facciamo marcire, POI diamo la caccia ai vermetti, E INFINE buttiamo via tutto.......).
Oggi c'ho il pungiglione in attività, sorry.....
Meno male che ho spedito Cat a nuotare, così non inferisco!

25/09/07, 15:07  
Blogger berso ha detto:

avvisate il Bestiùn che sto iniziando il riscaldamento per il panettone....

25/09/07, 22:14  
Blogger k ha detto:

Ciao Kat,
mai fatto un crumble in vita mia... ma è un po' ce mi attira, e le istruzioni dell'altro post sono chiarissime. Mi cimenterò :-)
Complimenti per il blog. Posso linkarlo tra i miei?
katia

ps: per le ricette di zucca, certo che mi fa piacere se linkate per il vostro meme!

26/09/07, 08:08  
Blogger Scribacchini ha detto:

Benvenuta K! Linka linka, grazie mille. Io intanto raccolgo le tue zucche ;-)
Buona giornata. Kat

26/09/07, 08:47  
Blogger La Gaia Celiaca ha detto:

ottimi suggerimenti! ottimi!

25/06/10, 22:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home