11 maggio 2011

La scatola di latta


Sono stati costruiti, creati dal suo papà, quando Remy era molto piccolo, per fare il presepe. Lo montavano insieme, sul muschio che Lorenzo andava a cercare nei boschi poi... poi le abitudini sono cambiate, Remy è cresciuto e le casette e i castelli di compensato ritagliati con infinita pazienza e dipinti a mano, sembravano scomparsi.
Oggi, esplorando il fienile abbiamo ritrovato la vecchia specchiera da comò della nonna e una scatola di latta (arruginita oltre ogni dire) che, aperta a fatica, ha risvegliato ricordi sopiti in Remy (che non ha lasciato sfuggire nemmeno una lacrimuccia :-) e ha fatto innamorare perdutamente Katy.
Entrambi, quello che li aveva già conosciuti e quella che li ha appena scoperti, continuano a ripetersi, come è stato possibile dimenticare questi piccoli inestimabili tesori?

Etichette:

8Commenti:

Blogger Gambetto ha detto:

Bella emozione davvero!
Il caso, la 'scoperta', i flashback e gli sguardi resi più tondi da una serie di rimandi...
Spero di non aver sbagliato...:)

12/05/11, 06:50  
Blogger Scribacchini ha detto:

Figurati ! Hai azzeccato in pieno. Quando poi ho visto dalla scritta dentro il coperchio qual'era stato il contenuto originale, mi si è spalancata pure la bocca ;-)))
Smack. Kat

12/05/11, 08:37  
Blogger annaferna ha detto:

ciao...come sempre vi seguo (quando postate eh?!...) con molto piacere.
quasi la lacrimuccia scappava a me , leggendo di questo reperto ritrovato....sono gli oggetti legati alla nostra vita che compensano la dimenticanza e risvegliano i ricordi.
Per esempio, leggendovi ho ricordato che anche mio nonno costruiva ogni anno un presepe gigantesco a casa mia che prendeva tutta la parete di una stanza in lungo e in largo.
Lui era elettricista e vi lascio immaginare i giochi di luce che sapeva creare.
Il mio compito di bambina era quello di cercare il muschio lungo i viali intorno casa.
Peccato non avere testimonianze filamte o fotogratate di quei momenti bellissimi della nostra vita.
Grazie di avermi fatto carezzare l'anima con il vostro post.
Un grande bacio da mille km. e più giù verso il mare!!! ^_^
buona giornata miei cari

12/05/11, 08:58  
Blogger Fra ha detto:

Deve essere stata davvero una scoperta emozionante...io sono molto legata ai ricordi e credo che ritrovare una cosa del genere illumini il cuore
un abbraccio
fra

12/05/11, 16:16  
Blogger La Gaia Celiaca ha detto:

queste sono cose che aprono il cuore e fanno commuovere...
penso alla maestria, la pazienza, l'abilità e il sapere che erano celati nelle mani di chi ha fatto tutto ciò.
tesori preziosissimi ormai perduti

grazie per aver voluto condividere con noi

13/05/11, 23:25  
Anonymous silvia ha detto:

come tutte le cose, quando le hai sotto gli occhi costantemente il valore si appanna; le cose accantonate hanno di bello che nel momento in cui riemergono dal passato ti abbracciano e non ti lasceranno più. e la sorpresa del ritrovato è grandiosa.

16/05/11, 23:39  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao a tutti, anche a chi ha visto scomparire il suo commento. Google ha avuto qualche problema di digestione la scorsa settimana. vedrò di ripescarli nella posta e di ri-inserirli manualmente. Intanto studio come togliere un po' ma non troppa - ruggine dalla scatola ;-)
Kat

17/05/11, 10:01  
Blogger marinella ha detto:

Un tesoro da conservare con cura!
Sono certa che troverai il modo di farne un ottimo uso. Baci

22/05/11, 18:55  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home