28 novembre 2011

Dal bosco di casa ...



Quest'anno lo spathiphyllum , un ragazzone di anni dieci che ha apprezzato molto il nostro trasloco sul lato al sole della valle, ci sta dando grandi soddisfazioni. Oltre a un notevole aumento del numero e della dimensione delle foglie, sono mesi che  produce fiori senza sosta  e ora... Quel funghetto sarà commestibile?

P.S. prima che ce lo chiediate: si, Semola ha sarchiato il terreno sparpagliandone spesso e volentieri una notevole quantità sul pavimento ;-(

Etichette:

4Commenti:

Blogger annaferna ha detto:

impagabili!!!!
lo spathiphyllum vi adora e mi beo dei vostri racconti brevi ma efficaci ^____^
un bacio

29/11/11, 07:26  
Blogger oipaz ha detto:

il funghetto in questione, così ad occhio, potrebbe essere un phallus impudicus (giuro, si chiama così!!!) o un'amanita... insomma, non lo mangerei, però è bellissimo che vi sia cresciuto nel vado dello spatiphylium!

che bello rileggervi!

29/11/11, 23:40  
Anonymous Anonimo ha detto:

Sembra un folletto,molto bello. Lina

30/11/11, 09:20  
Blogger Paola dei gatti ha detto:

semola pare il fratello di oliver
Oliver è stato portato piccolissimo, quasi moribondo, da Silvia, la brava la vet che si occupa delle colonie di Nizza Monf., allevato col biberon, curato, operato ad un occhio, però non trovava adozione,
credo a causa dell'occhio. Twist è stato trovato morso al ventre da un cane, con l'intestino erniato, portato da Silvia da una volontaria salvato, curato, era anche lui in ambulatorio in attesa di adozione, come potevo prendere Oliver e lasciare li il suo amico Twist?

01/12/11, 17:11  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home