10 febbraio 2006

Zucca non barucca


Non so il suo nome. Anzi, mi piacerebbe tanto saperlo. Fosse ancora intera l'avrei mandata fin giù da Ele O'Noyra rotolin rotolando.
E' una zucchetta per famiglie piccole , quella della foto è grande come i miei due pugni messi assieme. Vero è che ho le mani grandi. Quando però mi capita a tiro una fetta di zucca marina di Chioggia, è festa !
In gioiosa attesa vado subito a riascoltar la "Succa baruca" dei Pitura Freska.
Kat

ps: la zucca migliore in assoluto l'abbiamo mangiata a Zanzibar e, forse, fotografata al mercato di Stone town. Spero di si perché è davvero buffa. Sembra disegnata da un arredatore della Walt Disney : " sgabello alto di velluto arancio vivo". Ci starebbe d'incanto nella Bella e la Bestia.

4Commenti:

Anonymous graziella ha detto:

Non credevo che i Pitura freska fossero arrivati fin la su!
Ma sono davvero così famose le zucche di Chioggia? Ammetto l'ignoranza!

10/02/06, 08:22  
Anonymous Kat ha detto:

Skardi & co sono arrivati eccome. Hai presente i festival alternativi ? Beh, in regioni a statuto speciale spesso diventano quasi "istituzionali". Quanto alle zucche di Chioggia, i venetovaldostani sono molto numerosi e molti di loro sono ottimi ortolani e hanno una preferanza proprio per quella. Un giorno ne ho persino trasportato una cassetta di trapianti (regalatimi dal vicino) in bicicletta da casa all'ufficio dove sono stati distribuiti ai colleghi ;-)

10/02/06, 11:31  
Anonymous graziella ha detto:

Certo che noi veneti esportiamo il meglio: le zucche e i zucconi!!!:D

10/02/06, 11:56  
Blogger cannella ha detto:

Eh eh eh...alla fine la zucca veneta è saltata fuori!!!

11/02/06, 01:20  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home