12 novembre 2006

In questa stagione, l'orto...


"In questa stagione l'orto ha un'atmosfera da chiusura di cantiere: raccolgo le zucche, gli ultimi zucchini, quel che resta dei pomodori, delle melanzane, dei peperoni. Dico addio agli ortaggi estivi. Fino all'inverno avrò la compagnia di porri, finocchi, cavoli verza, bietole da coste; non mancheranno prezzemolo, sedano, spinaci, radicchi.
Ricomincio a seminare le lattughe, le cicorie da taglio, i capolini. Ma sento incombere l'inverno, concludersi un'epoca."

Da L'orto di un perdigiorno, confessioni di un apprendista ortolano, di Pia Pera - Ponte alle Grazie 2003

Etichette: ,

1Commenti:

Blogger cat ha detto:

gli orti alla fine della stagione non mi hanno mai ispirato tristezza, al contrario, mi hanno sempre comunicato senso di riposo e di rigenerazione, e poi gli ortaggi invernali diventano ancora più buoni se passano la notte sotto zero!buona fine domenica cat

12/11/06, 18:42  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home