21 dicembre 2007

Pensierini dell'ultimo fusissimo minuto


Pare che nell'ottocento si usasse chiamarle pomi d’ambra o pomander ma ormai si accontentano di essere chiamate arance chiodate.
Servono :
- arance, meglio se piccole, sode e con la buccia sottile.
- tanti, ma davvero tanti chiodi di garofano quindi meglio procurarseli sfusi o in confezioni professionali. Riposti in un barattolo di vetro, durano anni.
- 50 cm di nastro per ogni arancia, da legare a croce con un bel fiocco in cima, per abbellirla e, volendo, appenderla.
- una buona mezz'ora per ogni arancia (in compenso si può lasciare spento il cervello, cosa che di questi tempi non è da disdegnare ;-)

Conviene iniziare formando un quadrato di 4 chiodi su entrambi i lati dell'arancia e congiungerli poi con 4 file che delimiteranno 4 spicchi. Quindi si riempiono gli spicchi mettendo i chiodi di garofano belli stretti. Basterà poi sistemare il nastro sulla striscia rimasta libera.
Questi fantastici profumatori d'ambiente si conservano a lungo, anche per anni, anche perché, salvo rari incidenti, si mummificano proprio; purtroppo, però, pian piano la buccia diventa scura quindi meno si vede meglio è.


A proposito di buccia, parliamo anche della nostra. Se avete la pelle molto delicata, prima di iniziare a trapuntare arance, spalmatevi ben bene il viso con crema protettiva e soprattutto le labbra con burro di cacao. Nulla di pericoloso, ma le essenze sprigionate dalla buccia d'arancia possono essere un po' irritanti.

Kat

Etichette:

8Commenti:

Blogger cristy ha detto:

Che bei ricordi...passavo dei pomeriggi interi a farli con la mia mamma...il profumo poi e' indimenticabile!Ciao Cristy

21/12/07, 10:52  
Blogger miciapallina ha detto:

Siete davvero magici.... che dire di più?
Quest'anno da noi nemmeno il tempo per cuocere una teglia di biscotti!
Ma mi beo delle vostre bellezze e mi risprometto "lo farò l'anno prossimo"!
nasinasi

21/12/07, 12:17  
Blogger Giovanna ha detto:

però per cinque o sei arance per decorare la tavola di Natale credo che bastino anche solo poche righe di chiodi e l'effetto è bellissimo

21/12/07, 23:59  
Blogger Scribacchini ha detto:

Giustissimo,Giovanna. Per un trapunto leggero è molto bella anche una sola semplice fila a spirale. Magari alternata a scanalature fatte col rigalimoni.
Kat

22/12/07, 00:10  
Blogger ziamaina ha detto:

Che meraviglia, sembra di sentirne il profumo fin qui ... ehhhh :-)
Io ho realizzato un profumatore d'ambiente miscelando acqua, alcool (quello "buongusto") e alcune gocce di oli essenziali d'arancio amaro, cannella e chiodi di garofano.
Buoni sospiri profumati a tutti :-)

22/12/07, 12:32  
Blogger nonna fusion ha detto:

Siete particolari, bellissima la vostra trovata con le arance.
Proseguirò dopo a leggere il vostro blog, al momento voglio esprimere la mia simpatia
nonna fusion

22/12/07, 23:11  
Blogger SenzaPanna ha detto:

Tanto i chiodi di garofano si autoconservano visto che si usano come conservante. :-)))

Auguri tutti voi.

22/12/07, 23:19  
Blogger marinella ha detto:

Mi piacciono le arance chiodate, quest'anno non ne ho fatte, ma l'ultima volta le ho appese in casa ed era una delizia il profumo che emanano. Nei miei appunti, ho anche un ritaglio in cui si suggerisce, una volta ricoperto l'arancio di chiodi, di passarlo nella polvere di radici di iris, (quella che si usa in profumeria)
in questo modo, oltre a conservarsi ancora meglio, si possono appendere negli armadi come profumatori e antitarme. Non ci ho ancora provato ma l'idea mi stuzzicava.
Buon Natale

25/12/07, 09:27  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home