12 giugno 2008

Ma dov'è finito il tempo?

Non sapremmo dire perché, forse per via della pioggia che fa crescere rigogliosa l'erba nell'orto e ci intristisce, forse per l'influenza che ha tolto a Remy sette giorni di energia, forse per altri impegni (più o meno connessi con una cosa di nome matrimonio :-) ma non riusciamo più a trovare il tempo per cucinare.
Non siamo certo ridotti a salti della padella o precotti vari ma cucinare cose nuove e stimolanti da raccontarvi, quello, al momento, scarseggia.
Un po' rattristati abbiamo però fatto una considerazione che ci consola e, secondo noi, dà un senso a questo ed altri blog di cucina.
Bloggare ci ha stimolato parecchio, ci ha fatto crescere come scribacchini, come fotografi (seeeee) ma anche come cucinatori. Anche se siamo sempre di corsa, anche se arriviamo a casa a delle ore improponibili, non ci accontentiamo più di un precucinato e, anche se è solo petto di pollo, è di una qualità decisamente superiore a quella che finiva nel nostro piatto due anni fa. Anzi, a volte quello che oggi consideriamo un piatto alla veloce che non val la pena di pubblicare - perché è solo una variante di qualcosa di già pubblicato - tre o quattro anni fa era un piatto della festa.
Essi, bloggare ci ha fatto proprio bene.
Ah, quello nella foto è la rivisitazione del tradizionale pane della festa con fichi, castagne e noci.
(Annina, vedi di arrivare presto...! ;-)
Non lo abbiamo fatto noi, lo abbiamo comprato dal signor Chappoz al mercato "campagna amica" che si tiene tutte le seconde domeniche del mese sotto i portici del municipio di Aosta.
Si, per rifornirci di cose buone, il tempo lo abbiamo trovato.
Lo troviamo quasi sempre ;-)
Kat e Remy

Etichette:

9Commenti:

Blogger cannella ha detto:

Sante parole, in cui mi sento completamente identificata.
Smuack, veci, ME RACOMANDO!

12/06/08, 09:21  
Blogger cuochetta ha detto:

Quoto quanto detto quissù dalla vecia comare... e ve lo confermo... Annina&family arriverà in Vallèe dal 21 al 24...
mentre la pargola fa il riposino pomeridiano vi scrivo i dettagli!

Unbacioooooooooo

PS io mi sono iscritta alla Fondazione di Campagnamica...da noi ci sono ben 2 mercatini mensili, siamo proprio fortunati!

12/06/08, 09:24  
Blogger twostella ha detto:

Posso sottoscrivere la carta dei foodblogger?
Essere a contatto con il mondo mi permette di conoscere tante cose, vedere nuovi punti di vista e adesso che sono entrata nella rete, anche io in prima persona, mi impegno anche di più per coccolare i miei cari. E' proprio divertente!
Come vanno i preparativi?
A prestissimo!

12/06/08, 10:33  
Blogger miciapallina ha detto:

E' vero.
La mancanza di tempo (grrr) ci impedisce di sentirci e di scriverci come vorremmo, ma questo mondo è più rale del reale, e spesso più vicino di quello che possiamo toccare.
Le conoscenze e l'arricchimento che se ne ricavano sono belle sostanziose, e ti restano attaccate anche quando "il tempo" si fa tiranno tirannissimo!
E poi..... il vostro di tempo è in tutt'altra faccenda affaccendato (sapeste che emozione.... tremano le gambe pure a me...)!!!
Vi voglio bene, anzi di più!
nasinasi infiocchettati
miciapallina affaccendata

12/06/08, 10:38  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

C'era un romanzo (che io conosco solo sotto forma di cartone animato...), che si chiamava Momo, dove i terribili Uomini Grigi si fumavano il tempo di tutti gli uomini, e li convincevano a fare tutto in fretta, senza perdersi in cose inutili...Orrore!
Per dirne una, a casa nostra è da mo' che non si fa niente di lievitato, perchè ci manca perfino quell'oretta per aspettare la lievitazione. E il tempo (atmosferico) non è di quelli che ti invitano ai pomodorini e mozzarella o a prosciutto e melone.....
baci, scriba, continuate almeno voi!

12/06/08, 12:20  
Blogger Aiuolik ha detto:

Mi trovi perfettamente d'accordo! Non che noi prima non si mangiasse come ora, però bloggando di qua e di là abbiamo imparato un sacco di ricette e abbinamenti a cui prima non avremmo mai pensato!

Ciaooo,
Aiuolik

12/06/08, 14:13  
Anonymous Antonella / Zora ha detto:

e indovinate chi si è data a i precotti?! anzi, chi è che ha proprio appeso le padelle al chiodo?
IO!
la mia dieta è dettata dalla cuoca della mensa!

mi sono ripromessa di scrivervi al più presto:)

un bacione a tutti

12/06/08, 15:52  
Blogger ciciuzza ha detto:

Ciao! sono perfettamente d'accordo. oltre alla ricerca della qualità, alla scoperta dell'ingrediente insolito che di solito non era presente nella mia cucina, diventare food blogger tiene in allenamento la mia fantasia. tutto vero, tutto bello. grazie per questo post!

12/06/08, 16:16  
Blogger salsadisapa ha detto:

giustissimo: il confronto con persone animate della nostra stessa passione è costruttivo ed avvincente, si impara molto, si cresce, ci si affina molto nei gusti e nelle tecniche :-)

12/06/08, 17:34  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home