21 gennaio 2016

Coccole di stagione

ovvero la mia Tisana rosa, ovvero  Sambuco e Boccioli di rosa  in infusione in un decotto di Mora, Lampone e/o Ribes o altre tisane di frutta disponibili al momento.

Quali siano le eventuali proprietà di questa tisana vi toccherà chiederlo a qualche erborista diplomato. Qui ci limiteremo a un veloce ripasso sulla differenza tra infuso e decotto. Quando mettete in acqua fredda dei vegetali un pelino coriacei (ad esempio anice stellato o stecche di cannella, mele essiccate o liquirizia tritata) e portate a bollore, ottenete un decotto. Quando mettete a bagno in acqua bollente delle erbe sfuse o racchiuse in qualche bustina, fate un infuso. Anche il té è un infuso. Ora il té, delizia tra le delizie, ha un paio di caratteristiche che non mi consentono più di frequentarlo, se non occasionalmente e solo di mattina. Per fortuna adoro le tisane. Questa è una delle mie preferite, sia per il colore, tra il vinoso e l'ambrato secondo la frutta usata, sia perché, appunto, consente di utilizzare in modo delizioso le tisane di frutta che, passato il natale e i suoi mercatini,  dormono in molte dispense.  Noi abbiamo la fortuna di poterci rifornire dall'amica Elisa di GenuiNus che, proprio a Nus,  produce piccoli frutti essicati in purezza  ma  non dovreste faticare a trovare prodotti che facciano il caso vostro. E se tocca accontentarsi di qualche bustina, pace.
Segnaliamo invece che i boccioli di rosa, ovviamente privi di qualsiasi trattamento che li renderebbe impropri al consumo, possono essere un po' costosi. Se vi tocca ordinarli all'erborista di fiducia, magari chiedete prima il prezzo. Tenete però conto che ne servono solo 4 o 5 boccioli per volta e che il solo profumo basta ad addolcire l'umore.

Come si procede ? Dipende molto da quanto avete a disposizione. Con bustine di tisana alla frutta, farete un semplice infuso mettendo tutto quanto in acqua bollente.
Con i frutti liofilizzati invece, il procedimento si allunga di qualche minuto.
Io procedo così :  verso 600 ml d'acqua  fredda in un pentolino, aggiungo due cucchiai da minestra rasi di frutti di bosco liofilizzati e metto sul fuoco. Quando bolle abbasso la fiamma al minino (così evito anche che tracimi e allaghi il fornello) e lascio sobollire un paio di minuti. Spengo e aggiungo un cucchiaio raso di fiori di sambuco e 4 o 5 boccioli di rosa essiccati. Copro e lascio in infusione 5 minuti buoni, meglio una decina, filtro la quantità che ho voglia di bere al momento e dolcifico con miele.
E me la godo. Ah, pare che oggi sia la giornata mondiale delle coccole...
Kat

Etichette: ,

0Commenti:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home