01 aprile 2015

Una felice intuizione

ovvero Festa grande eppur vegana ovvero Ofelle 100% vegetali  al cacao (e olio di cocco).

Delle Ofelle hanno la croccante sottigliezza e l'irresistibilità (esiste? il dizionario dice che esiste allora lascio così). Una volta assaggiata una si va avanti fino ad esaurimento delle scorte quindi sconsiglio di raddoppiare la dose.
Nondimeno non contengono ne uovo ne burro ne lievito ne soia ne ingredienti strani, a meno che per voi i semi di lino siano sulla lista delle stranezze.
Il punto di partenza e il procedimento, semplice e veloce, sono quelli dei crackers con i semini pubblicati di recente. Si trattava solo di sperimentare sul fronte dolce. Per questa prima versione, siccome avevo parecchi dubbi, ho usato i (meno costosi) semi di sesamo ma verranno sicuramente bene con graniglia di nocciole o mandorle o pistacchi o qualsiasi cosa vi ispiri e/o abbiate a portata di mano.
Se avete dell'olio di cocco in frigo e non sapete cosa farne, questa è l'occasione buona per usarlo (e affezionarvi ;-).  Una volta cotti, l'aroma di cocco sarà lievissimo e quello di cacao molto deciso.   

Per 20-24 pezzi (5x5 o diametro 5) servono:
- 120 g di fiocchi d'avena  (o di saraceno se li volete gluten-free)
-  1 cucchiaio di semi di lino
-  4 cucchiai di zucchero grezzo (magari Mascobado Altromercato)
-  3 cucchiai di Cacao magro amaro non zuccherato
-  4 cucchiai di semi di sesamo  
- un pizzicone di sale
-  6 cucchiai di  Olio di Cocco liquefatto
-  60 ml d'acqua
- un cucchiaino di estratto di vaniglia naturale
- un mixer con lama a S o un macina caffé 

Macinate i semi di lino, aggiungete i fiocchi e macinate ancora fino a ottenere una farina grossolana. Versate in una ciotola con gli altri ingredienti secchi (sale, zucchero, cacao, semi) e mescolate con cura.  Aggiungete olio, acqua e vaniglia e impastate. Di solito si ottengono delle briciolone come quelle della foto qua sopra. Lasciate riposare, minimo 30 minuti, meglio un'ora, coperto con pellicola o una teletta umida.

Accendete il forno su 180°
Mettete metà delle briciolone su una carta forno, impastate quel poco che basta per farne una palla, posate sopra un  secondo foglio di carta forno (come per i crackers già citati)  e stendete col mattarello. In questo caso è meglio fermarsi a 5 mm di spessore. Più sottili rischiano di bruciarsi.  Ritagliate e adagiate su una placca.
Quando il forno è caldo infornate su ventilato per 12-15 minuti abbassando a 160 ° se vedete che si scuriscono troppo sui bordi. Ribadisco, attenzione a non bruciarli perché diventano amari.  
Lasciate raffreddare prima di gustarli o chiuderli in una scatola di latta. 
Ciomp, oh ciomp! 

Buona Pasqua a tutti. Magari mi affaccio di nuovo, magari no. 
Kat

Etichette: , , ,

3Commenti:

Blogger marinella ha detto:

Che belli, li devo proprio provare, grazie e Buona Pasqua Smack

02/04/15, 17:33  
Blogger La Gaia Celiaca ha detto:

eccomi, con un gran ritardo ma arrivo!
A Vedere queste vostre meravigliose sperimentazini senza, serie, appassionate, e con risultati splendidi.
devo trovare questi fiocchi di grano saraceno, assolutamente!!!
che poi l'avena è gluten free, si decidessero a sdoganarla anche da noi....

10/04/15, 16:37  
Anonymous Elena ha detto:

Grazie per questa ricetta! Deve essere buonissima, visto che c´è dentro il cacao;)
Saluti, Elena

13/01/16, 11:54  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home