11 aprile 2006

Skatlogni della Fata Madrina

Mi piacerebbe molto darvi la ricetta di questi skatlogni caremyllati, che accompagnano in maniera sublime (e purtroppo molto trendy) i formaggi dal sapore deciso.
Ma non posso.
E' una ricetta magica e segreta...
A me è stata data in sogno dalla mia Fata Madrina, donna straordinaria ma dal caratterino deciso e pungente, seppur con note decisamente dolci (già, proprio come gli skatlogni).


Ella è stata chiara in proposito.
Con la sua voce flautata e ben modulata, priva di accento alcuno, così si è espressa:
Questo è un mio dono per te, vai e produci periodicamente questa leccornia ogni volta che vuoi. Ma ricorda: chi volesse la ricetta dovrà prima individuare la mia identità, che a te non è concesso svelare.
Se mi tradirai, le tue fotografie vegetali resteranno per sempre quelle che sono, a eterno disdoro del Blog in cui le pubblichi.

Come ben capite ho le mani legate, amici miei. Vorrei aiutarvi, ma come, come, come posso farvi intuire il suo nome senza che il sortilegio ricada su di me?!?

Sappiate che nonappena indovinerete il nome della Fata degli Skatlogni Karemyllati, ella... puf! farà comparire la ricetta come per magia.

Marì

Etichette: ,

3Commenti:

Anonymous Francesca ha detto:

Kaaaat? sei tu la Fataaa? sì sei tu;))
ci dai la ricettaaa?

11/04/06, 08:06  
Anonymous Kat ha detto:

Io sono una strega ma conosco bene la fata e vado a vedere se è di buon umore.

11/04/06, 08:08  
Anonymous Kat ha detto:

Ok, era davvero di luna buona. Ho inserito la ricetta qui di seguito.

11/04/06, 14:27  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home