23 agosto 2006

Pesche Zabaione e Amaretti

L'amica Paola dei Gatti dice di non saper cucinare.
Se lo dice lei, dobbiamo crederle, ma ... leggete un po' cosa ha combinato l'altro giorno! :)


Per una teglia ho usato 6 pesche spaccarelle e le ho scavate un po’.
Prima di iniziare le operazioni ho sbriciolato gli amaretti (una quindicina per 6 pesche, ma dipende dalle dimensioni) e li ho messi a mollo nel brandy (meglio cognac, ma io avevo quello, ottimo anche il curaçao).
Poi si prepara uno zabaione di 12 uova (4-5 cucchiai di zucchero e, per ogni uovo, l’equivalente di un guscio pieno di marsala).
Si imburra la teglia, si dispongono le pesche, si strizzano gli amaretti (volendo, al ripieno si possono aggiungere i ritagli di pesca, ma, secondo me, rimane troppo molle), il liquore recuperato si mette nella teglia, per formare il sugo.
Si impastano gli amaretti con metà dello zabaione e si riempiono le pesche, poi, con lo zabaione rimasto, si coprono le pesche una per una (volendo si decora con uvetta messa a mollo nel marsala) e si inforna per 20-25 minuti, finché si forma la crosticina.
Togliendole dalla teglia, si recupera il sugo sul fondo e lo si sparge sulle pesche: sono buone calde, tiepide e fredde, a seconda dei gusti personali!
Le mangiano volentieri anche cani e gatti! ;)
Paola

Etichette:

8Commenti:

Anonymous Marì ha detto:

Meraviglia delle meraviglie! Due delle mie cose preferite unite in un matrimonio perfetto (ma poco duraturo, se me le mettete davanti!)...
Peccato che a me lo zabaione viene da schifo, per niente spumoso... :(
Comunque grazie per l'ouverture di giornata!

23/08/06, 08:36  
Blogger cybergatto ha detto:

ebbrava la paola!!! miao miao miao...

>^^<

23/08/06, 10:48  
Anonymous Paola dei gatti ha detto:

la ricetta risale almeno alla mia bisnonna, ma probabilmente è di casa da molto più tempo!
*marì, non preoccuparti dello zabaione,anche se viene cremoso non importa, tanto finisce nel ripieno e sopra è destinato a far la crosticina! =^o^=

23/08/06, 12:19  
Anonymous Kat ha detto:

Sia benedetta la bisnonna, i suoi avi e tutti i suoi discendenti! Grazieeee due mila volte per aver condiviso questa ricetta! Un bacione.

23/08/06, 13:01  
Blogger Gourmet ha detto:

meno male che non sapeva cucinare la Paola!!!
Doppia libidine..le pesche e lo zabaglione... Mannaggia, dovrò aspettare a mangiare qs delizia.. la Turchia mi ha lasciato qualche Kg di troppo!!
Un abbraccio
S

23/08/06, 14:57  
Anonymous Francesca ha detto:

ricetta molto apprezzata quanto vorrei addentarne 2 o 3 di queste pesche GNAM

23/08/06, 16:21  
Blogger cat ha detto:

belle queste ricette a sorpresa, ma mi sa che la paola vi ha preso un po' in giro, altro che non saper cucinare! saluti golosi cat

23/08/06, 22:23  
Anonymous Paola dei gatti ha detto:

il cuoco di casa è mio figlio , da quando aveva 16 anni, e non ha imparato da me!
e per rassicurare grisù: ieri ho fatto l'arrosto "flambé", nel senso che l'ho bagnato col vino e ...ha preso fuoco tutto! ho persino strinato la coda di Tabuj!!! :)

24/08/06, 10:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home