03 ottobre 2006

Club del Wok "Pollo al pompelmo rosa"


Canny, sei tornata? Questa, per quanto banale, mica posso postarla se non ci sei!
Or dunque ... Kat ha comprato, tempo fa, un gran bel wok di ghisa, ma le donne, il più delle volte, non fanno scaldare abbastanza le padelle quando cuociono la carne. Io invece si!
Per insegnarle ad usarlo bene 'sto wok, devo prima padroneggiarlo io, no? E allora appena lei molla la presa, wokkeggio io.

Per due persone
un piccolo petto di pollo intero
un pompelmo rosa
un cucchiaino di timo secco
tre foglie di salvia fresca
tre cucchiai di olio evo
sale

Ho tagliato il pollo a listarelle e l'ho fatto marinare un'ora abbondante col pompelmo spremuto e le erbe aromatiche (in frigo e coperto).
15 minuti prima di pranzare ho messo il wok sul fuoco. La ghisa ci mette parecchio a scaldarsi. Ho poi aggiunto l'olio e quand'è stato ben caldo ho rosolato velocemente il pollo, tre quattro pezzi per volta, ripescandoli con una pinza man mano che doravano e posandoli in un piatto a parte.
Quindi ho abbassato il fuoco e ho messo tutto il pollo nel wok per circa 5 minuti. Ho salato solo all'ultimo.
Per fortuna, Kat è arrivata a casa di corsa e affamata, sennò avrebbe fatto un riso pilaf per accompagnarlo e io preferisco decisamente il pane. (qualcuno ne dubitava? ;-)
Mi linciate se dico che però lascio che sia lei a lavare il wok? A me cade regolarmente sui bicchieri.
Remy

Etichette: ,

9Commenti:

Blogger Kjaretta ha detto:

Anche io pochi giorni fa ho marinato nel succo di pompelmo! Tra l'altro mi hai fatto sorgere il dubbio che non faccio scaldare il mio wok in ghisa a sufficienza. Tu per quanto lo hai preriscaldato?

03/10/06, 10:00  
Anonymous Lionello ha detto:

Bella ricettuzza! Tutti i miei complimenti. Bella scusa quella del montanaro maldestro che vuol preservare i bicchieri... Katy mettilo sotto!

03/10/06, 10:19  
Anonymous Anonimo ha detto:

IL pollo mi piace, il pompelmo pure, il wok è nel cassettone, ok, ricettina sfizziosa, da fare.
Remy, lava prima i bicchieri e poi il wok. Ciao Mara

03/10/06, 10:33  
Anonymous Zora ha detto:

Nooooo!!!!
avevo bandito il pollo dal vostro blog! non si può!!
Mai e poi mai! non sto mettendo in dubbio le vostre abilità di cuochi di carta, ma questa non la faccio:D
ps.i ka'kat sono buonissimi:)

03/10/06, 10:38  
Blogger PiB ha detto:

pollo e pompelmo rosa? Sembra molto interessante......confesso che io sarei andato per un pilaf ma son gusti!

03/10/06, 16:34  
Blogger gli scribacchini ha detto:

Kja Scaldo fino a quando l'olio che ci ho messo dentro comincia a fumare ma prima di metterci l'olio?????
Lio sai com'è, io con i matalli ;-)
Mara è appunto quando lo metto ad asciugare che riesco sempre a farlo cadere sui bicchieri :-/
Zora ecchecipossofa? M'è venuto così. Vado dietro la lavanga?
Pib ecciavreste anche ragione ma a me piace troppo il pane.

03/10/06, 18:42  
Anonymous Jazzer ha detto:

Hai salato? Non era meglio la salsa di soia? Che anche molto chinese wok-like!

03/10/06, 20:38  
Anonymous Remy ha detto:

eggià, usare un'attrezzo cinese per fare una ricetta chinese style sono capaci tutti :-P

03/10/06, 22:27  
Blogger emalt ha detto:

Bene Bene... mi avete svoltato la cena. Ho una fame tremenda e un wok vuoto. la storia del pollo marinato al pomplemo è proprio quello che cercavo. Propongo una variante ma per sapere come viene dovete attendere i commenti dei commensali. Vorrei provare a marinare il pollo a strisce col pompelmo e una aggiunta di zucchero... e poi farlo rosolare a fiamma alta saltandolo col sughetto di pompelmo e zucchero. Io ci provo male che va finisce con un panino alla ventricina (salame abruzzese)per tutti e una tazza di Montepulciano D'abruzzo prodotto dal sottoscritto!!!

22/08/08, 19:32  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home