04 gennaio 2015

Aggiornamento ai Vol-au vent antivento

Dunque dunque... Dall'ultima volta che mi sono affacciata:
- E' cambiata la data sul calendario.  Buon 2015 a tutti !
- Si è alzato un gran vento. Oltre ad essere parecchio fastidioso, in pianura gli è bastata una notte per sciogliere tutta la neve.
- Siamo di nuovo andati in città a piedi e tornati tardi e affamati quindi ho messo all'opera San Freezer e sgelato i Vol-au-vent vegani e gluten-free ibernati il 26.12.
E ho scoperto che, per la fretta, avevo fatto un paio di sciocchezze.

Errori da evitare :
- Metterli a gelare troppo vicini e/o senza una striscia di carta forno a dividerli.
Erano ottimi ma ci sono voluti 30 minuti buoni a 180°, forno ventilato, perché si sgelassero fino al cuore. Sì, ok, voi magari usate il micro-onde e trasformate il ripieno in lava ustionante in pochi minuti ma è un apparecchio che abbiamo scelto di evitare quindi d'ora innanzi faremo in modo di poter distanziare i "tubi" di polenta quando li inforniamo.
- Mettere il ripieno avanzato a congelare nella stessa scatola. Facendolo sgelare in forno si asciuga e va aggiunto parecchio liquido (io latte d'avena perché quello c'era oggi in frigo) prima di mixarlo per farne la salsa. In un pentolino a parte sarebbe stato molto più comodo e più rapido.

Errore evitato per averlo già commesso in passato:
- Far sgelare il tutto prima di infornarlo. La polenta, in questo o in altri formati, va messa in  forno ancora ibernata, sennò l'acqua si separa e, da una parte infradicia il ripieno, dall'altra lascia la polenta asciutta o addirittura disgregata.
Volendo surgelare questi vol au vent da vuoti, direi di mettere un po' di carta forno, magari appallottolata, anche dentro.

Piaciuti.
Kat

Etichette: , , ,

1Commenti:

Blogger Stefania FornoStar Oliveri ha detto:

Utilissime queste informazioni, anche perché non osavo congelare la polenta, ma adesso che posso seguire i tuoi preziosi consigli, mi cimento :)

06/01/15, 21:25  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home