14 dicembre 2014

Ganache 100% vegetale

All'ombra della sin troppo presente Wolfigana, la "nostra" povera ganache manifestava problemi di identità, così le abbiamo riservato una cameretta tutta per lei. Così viene anche più facile linkarla e rintracciarla.

Le proporzioni sono identiche a quelle della Ganache tradizionale, metà panna, metà cioccolato fondente.  Si mettono in una pentola a fondo spesso :
- 200 ml di Panna di Soia (io la Sojade che dichiara il 17% di grassi)
- 200 g di Cioccolato Fondente (di copertura al 52% o quello che preferite ma non oltre il 70 %).
O la metà, o il doppio, secondo l'uso previsto ma sempre in proporzione 50 e 50.

Si fa fondere il tutto su fiamma bassa e appena ben amalgamato si spegne e si versa in una terrina dai bordi alti e si lascia raffreddare.
Ora basta accendere le fruste elettriche e sbattere sbattere sbattere e sbattere ancora. Come per la versione tradizionale, a volte ci vanno 4 o 5 minuti, a volte persino un po' di più quindi conviene verificare che il motore non scaldi per evitare di fonderlo.
La ganache è ganache quando, da lucida e densa, la massa diventa chiara e spumosa e fa le creste.

Una volta pronta trasferitela in un contenitore coperto, meglio se di vetro, meglio se ermetico e tenetela in frigo. Non andrei oltre i due giorni.

Se vi piacciono le Torte farcite, è perfetta e facile da spalmare. In compenso, per "stuccare" una torta è un po' rognosa. Per quell'uso, direi di evitare semplicemente di montarla e di usare il cioccolato sciolto nella panna così com'è. Voi però, farete sicuramente di meglio ;-)
Però mi sono divertita.
Kat

Etichette: , ,

0Commenti:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home