23 agosto 2019

L'insalata di riso e ortaggi verdi secondo Luca

 
Sul fronte della cucina creativa vegetale, Luca André, chef di Soul Kitchen (Torino, via Santa Chiara) è uno dei miei evangelisti preferiti. Le ricette che pubblica sulla pagina del ristorante, a volte solo la foto, a volte (grazie grazie) la lista degli ingredienti, mi consentono di evitare la depressione tra una (troppo rara) visita e l'altra. Quando andare a Torino non è in programma in tempi ragionevoli, provo a mettere in padella quello che riesco a intuire. Va da sè che l'Albicoccola, cheese cake all'albicocca con albicocca arrostita e coulis albicoccoloso non era alla mia portata, ma l'Insalata di riso integrale e verdi sapori dell'orto, con lime e olio alla menta, pubblicata di recente, magari sì.
Siccome sono una rusticona, anziché sfilettare elegantemente il sedano l'ho tritato, ho aggiunto un po' di erba cipollina per spirito di avventura e, per il resto, tecniche e cotture, ho tirato a indovinare. Siccome il risultato è piaciuto molto, ve lo racconto.

Per due porzioni ho usato :
- 2 coppette scarse di riso basmati semi integrale cotto (2/3 di cup, da crudo)
- una manciata di edamame (surgelati)
- una manciata di fagiolini
- una piccola zucchina
- il succo di mezzo lime
- olio e.v.o.
- menta o mentuccia, tre o quattro cimette
- (mezzo spicchio d'aglio) 
- erba cipollina
- le foglie di un cuore di sedano
- sale (magari alle erbe)

Si inizia scaldando in un padellino 3 cucchiai d'olio. Si mettono in infusione nell'olio caldo a fuoco spento 3 ciuffetti di menta e l'aglio e si lascia in attesa.
I fagiolini si tagliano a tocchetti e si fanno lessare al dente.
La zucchina si taglia a dadini e si salta in padella con un filo d'olio e un pizzico di sale alle erbe, lasciando anche quella al dente.
L'edamame si sgela, come da confezione, in padella con un filo di olio e sale quindi si sbuccia. Sì, sì, assolutamente. Non guasta una spadellata finale delle verdure tutte insieme per insaporirle bene.
Il sedano e l'erba cipollina si sminuzzano e si dividono in due.
Quando tutto è pronto, si versa in padella anche il riso e la metà delle erbette e si condisce con l'olio alla menta (filtrato) e succo di lime. E magari un zic di buccia grattugiata se si riesce di trovare lime non trattiti... Si mescola senza brutalità e si lascia raffreddare.
Per servire, volendo, si unge una scodellina e vi si pressa bene l'insalata, un cucchiaio per volta, quindi si posa sopra il piatto e si capovolge con delicatezza. Si decora con le erbette rimaste ed è pronto in tavola.

Piaciuto davvero molto. Piacerà di sicuro anche la versione da Quinta stagione (i cinesi chiamano così le stagioni intermedie, in questo caso la fine dell'estate fino ai primi grigiori d'autunno) : stessi ingredienti ma senza lime e menta da spadellare e servire caldi.
Kat

Etichette: ,