11 marzo 2006

L'imputata















"Cara cozzeca, tu staje inguaiata",
dicette 'o magistrato.
"'O fatto e' chisto, cca' nun te salva manco Giesu' Cristo:
o l'ergastolo, o muore fucilata.


Qua ci sono le prove, figlia mia...
Tu hai portato il bacillo del colera:
la tua presenza e' una presenza nera,
'a gente more all'erta mmiezz'a via

Che dici a tua discolpa?"
"Ecco, vedete...
Affunn' 'o mare 'a cozzeca s'arrangia",
dicette l'imputata, "e lo sapete...

la' sotto, Preside',
pare l'inferno!
Chello c'arriva, 'a cozzeca se mangia:
si arriva mmerda, arriva dall'esterno".

Eduardo - 1973

---
gen

3Commenti:

Anonymous Kat ha detto:

Che bello rivederti fulminea e fulminante. Gran bella foto, tra l'altro.

11/03/06, 22:47  
Anonymous Graziella ha detto:

Da noi li chiamano "peoci"= "pidocchi" che voglia dire qualcosa?
bellissima foto!

12/03/06, 08:37  
Anonymous Francesca ha detto:

bone le cozze!!!! è una vita che non le mangio!

12/03/06, 12:19  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home