12 aprile 2006

...e pesci

Come sempre, quando le mogli o compagne non ci sono, noi maschietti, soli a casa, ne approfittiamo per... lasciamo perdere.
La mia trasgressione è il pomodoro. Kat non può mangiarlo e allora ecco che questa ricettina diventa decisamente meno banale, almeno per me.
Banale poi... semplice forse... semplicemente una cosuccia trasgressiva che mi è piaciuta.
Ingredienti:
200 g filetto di persico
150 g pomodori pelati (io ho usato quelli dell'orto surgelati)
sei o sette capperi
un cucchiaio di farina (volendo di riso, ciao Gaietta)
olio evo
sale e peperoncino facoltativi

Ho tagliato il filetto a pezzi di circa due centimetri di lunghezza e li ho infarinati. Ho fatto scaldare l'olio e ho fatto rosolare il pesce che ho tolto dalla padella e messo in un piatto. Ho versato il pomodoro e i capperi nella padella e li ho fatti cuocere una mezz'oretta. Ho aggiunto il pesce e ho salato, lasciando cuocere per alcuni minuti. Ho spolverato il tutto di peperoncino, nel piatto.
Remy

Etichette: ,

4Commenti:

Anonymous Patt ha detto:

Con queste trasgressioni potresti traviare anche me! ;-)

12/04/06, 07:28  
Anonymous Francesca ha detto:

Boni, che altro ti devo dire? la semplicità unita alla bonta del pomodor e del pesce...SLURP;P

12/04/06, 10:14  
Blogger Kjaretta ha detto:

Avendo i pomodori dell'orto e` un vero peccato che Kat non li possa mangiare! Pe rfortuna ch etu ci puoi dare dentro ;-)

12/04/06, 14:27  
Anonymous Remy ha detto:

Kja lo stesso orto dove cresce abbondante la boragrine :-)

12/04/06, 21:09  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home