18 ottobre 2006

Per scaldare la casa e la panza

Qui al mattino fa già così fresco che per spostarsi in bici servono guanti, sciarpa e berretto. La frescura ha ormai raggiunto anche l'interno delle case.
Abitiamo una casuccia assai graziosa ma, come tutte le mansarde, calda calda d'estate e fresca fresca d'inverno. Se d'estate mettiamo il forno sul balcone, l'autunno ci porta a preferire cotture che riscaldino la casa.
E allora minestrone! Che già solo a sminuzzare le verdure ci si scalda...


Oppure bollito!


Però siamo solo in due, al massimo in quattro, e il bollito, si sa, è veramente buono solo se misto e abbondante. Noi però non rinunciamo per così poco. Facciamo il bollito con la coda. Per averne sempre a disposizione, la coda, prenotata in macelleria, viene porzionata, lavata, asciugata e surgelata e così anche le ossa da midollo.
Per poterlo gustare anche quando abbiamo poco tempo, usiamo la pentola a pressione. A due dita d'acqua salata aggiungiamo due coste di sedano, un porro tagliato in due per lungo, una carota (o più se piacciono come contorno), una foglia d'alloro e due chiodi di garofano.
Quando l'acqua bolle, tuffiamo prima le ossa poi la coda e lasciamo riprendere il bollore.
Schiumiamo con cura poi chiudiamo la pentola e, secondo le dimensioni dei pezzi di coda e l'età del bovino che ci ha fatto questo dono di carne, facciamo cuocere da 20 a 30 minuti (dall'inizio del sibilo).
Facciamo quindi ricadere il vapore mettendo la pentola sotto un filo d'acqua fredda, l'apriamo e adagiamo le patate, scelte tutte della stessa taglia e sbucciate, sopra la carne. Così cuoceranno a vapore senza intorbidire il brodo. Richiudiamo la pentola e cuociamo altri 10 minuti. A questo punto, a cottura ferma, le patate si possono anche tuffare nel brodo, si insaporiranno senza cedere amido.
Calda la stanza e la panza!
Kat e Remy

P.S.: volendo mettere il brodo in congelatore, gli amici chef ci hanno insegnato a farlo raffreddare, così come qualsiasi altro cibo cotto, il più in fretta possibile. Lo chiamano abbattere la temperatura. La mamma invece ci ha insegnato a farlo prima restringere di due terzi. Tiene meno posto e basterà tuffarlo in due terzi d'acqua bollente al momento dell'uso.

Etichette: ,

10Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto:

Il bollito con la coda, ma è una vera bontà, io ne vado matta, ci perdo un sacco a (ciucciare) le ossa, che sono la mia passione.
Abbinate a una salsina per bolliti sono la fine del mondo:
Ciao Mara

18/10/06, 09:30  
Anonymous Lionello ha detto:

Ragazzi, mi avete messo una voglia! Anche qui a Palermo la temperatura è scesa... (stamattina alle sette c'erano 13°)ed un bel bollito con la coda mi sa mi sa che uno di questi giorni me lo faccio!
Baci, Lio

18/10/06, 09:59  
Anonymous Zoa ha detto:

premetto non ho mai mangiato il bollito (che ci volete fare, sarà pur sempre una meridionale) e la coda mi fa anche un po' paura!
ma sicuramente è da provare! poi mi sa che con la mostarda ci va a pennello:D

18/10/06, 10:13  
Anonymous ZORA ha detto:

naturalmente qua su...Zora

18/10/06, 10:13  
Anonymous Kat ha detto:

Per le salse, siamo in arrivo. Ho in dispensa una specie di ketchup casalingo con rhum e peperoncino che fa scintille! Se invece passate per la Francia (fin'ora l'ho vista solo lì) procuratevi la Moutarde Maille "Des gourmets". E' un portento senza essere però troppo forte.

18/10/06, 11:01  
Blogger cybergatto ha detto:

mmmmmmmmmmmmmmmmmmm....gnam il bollito, da condire con tutte le salsette e poi da riusare il brodo magari con dei tortellini.

>^^<

18/10/06, 13:25  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Cari Cat e Remy,

anche io l'altra sera mi sono prodotta in una bella zuppa d'orzo, con tutto il suo bel carrè affumicato, per me ed il Primogenito, fatto a mia immagine e somiglianza. Per Cat e il Cucciolo, invece, rappresaglia: pasta di riso (quella che passa in zero virgola due secondi dalla consistenza del cartone a quella della medusa) con ricotta. A vederla, un poltiglia disgustosa: e nessuno che si potesse lamentare, visto che costa, praticamente, 1 euro a maccherone......
non so cosa succede al mio computer, ma non visualizzo più il blog di cat: sarò stata troppo perfida?

saluti

18/10/06, 14:59  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Ho sbagliato,

era cari Kat e Remy, Cat spero di incrociarlo dal vivo......

18/10/06, 15:00  
Blogger Gracianne ha detto:

Chez nous aussi il fait froid deja, le feu est rallume dans la cheminee, et un pot au feu serait le bienvenu. La queue, c'est une bonne idee pour avoir des petits morceaux. La joue aussi, c'est bon.

18/10/06, 15:13  
Anonymous mip ha detto:

Buono il bollito.... anche noi ne andiamo pazzi.
Quell'anima dorata del nostro macellaio ci conserva delle noccioline di maiale..... che lessate così, sole solette con gli odori, e poi gusta belle calde con la mostarda senapata.... ronronronronron..... quaqsi quasi!
nasinasi
mip

p.s. ci mancate!!!!!

19/10/06, 13:07  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home