13 aprile 2009

Una sorprendente "minestrina"

La ricetta originale - di Viveka Sandklef nel volumetto "JF suédoise..." delle edizioni Tana, è un "consommé" con Feta, Porro, Pastinaca, Semi di Cumino, Rosmarino e Olive nere.
Da noi però la feta è momentaneamente sulla lista nera ;-( la pastinaca latita ostinatamente ma porri, olive e erbe aromatiche fortunatamente no.
Per due persone, l' abbiamo interpretata con :
- un porro
- due manciate di foglie di spinaci, tenere e private del gambo
- un pezzetto di alga kombu
- un pezzo di tofu (circa 100 g)
- una dozzina di olive taggiasche snocciolate
- sale alle erbe
- un pizzico di santoreggia (o timo o altra erba aromatica preferita)
- olio evo
- acqua o brodo di verdura

Porro affettato e alga (lasciata intera ma sciacquata) sono i primi a finire in pentola con acqua o brodo e l'erba aromatica prescelta. Se aggiungete il sale alle erbe già all'inizio, siate prudenti, le olive, anche se le dissalate un momento in acqua fresca, saranno una fonte non indifferente di sale.
Dopo una ventina di minuti si metono a cuocere anche gli spinaci e le olive e dopo due o tre minuti, giusto il tempo di scottare gli spinaci, il tofu tagliato a listarelle.
Un giro d'olio evo, due o tre minuti di riposo per lasciare che i sapori si sviluppino e ... slurp! Davvero! Mica solo per sciacquare la panza dalle troppe uova di cioccolato :-)
Kat e Remy

Etichette: , ,

10Commenti:

Blogger Azabel ha detto:

Ma che strano, io alle olive in una zuppa proprio non avrei mai mai pensato... come dire che anche le cose più semplici riescono a sorprendere.

13/04/09, 22:27  
Blogger Cuoche dell'altro mondo ha detto:

Che particolare la feta in minestra. E anche le olive. Magari rinuncio all'alga che quella proprio non riesco a mandarla giù.
Baci
Alex

14/04/09, 08:15  
Blogger Scribacchini ha detto:

Oh beh di solito l'alga, chi la mette in pentola, raramente la mette anche nel piatto ;-)
Smack. Kat.

14/04/09, 08:20  
Blogger Saretta ha detto:

Dev'essere gustosissima!!!
la proverò!
Buona giornata
Saretta :D

14/04/09, 10:01  
Blogger marinella ha detto:

A me l'alga non dispiace, questa minestra la provo questa sera, buona e ottimo post gozzoviglie Pasquali. Baci

14/04/09, 10:30  
Blogger Morrigan ha detto:

Capperi! Mi piace proprio! Bè, l'alga forse nun je la fo', ma il resto!
Gnam! ^__^

14/04/09, 10:41  
Blogger Fra ha detto:

Questa zuppa davvero insolita mi intriga tantissimo...deve avere un profumo straordinario!
Un bacione
fra

14/04/09, 11:34  
Anonymous Mrs. Bee ha detto:

Vabbè, stavolta mi sacrifico: la minestrina ve la lascio......

14/04/09, 12:31  
Blogger enza ha detto:

sisisi anche io rinuncio all'alga in favore delle foglie di lime.
la cosa bella delle minestre è l'idea.

15/04/09, 08:21  
Blogger Scribacchini ha detto:

Condivido pienamente, Enza, la cosa bella è l'idea e l'autrice di quel libro è una fonte inestinguibile.
Ciao. K.

15/04/09, 13:25  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home