25 luglio 2006

Il "pesto" di Gigetto


In famiglia, chi ha la reputazione di essere una gran cuoca è mia mamma. Però... secondo me... cucinava meglio suo fratello, mio zio Gigetto appunto. Da lui ho imparato a semplificare, ad esaltare i sapori "denudandoli", cioè liberandoli da inutili salse e cotture elaborate. Mi ha portata sul lato italiano della cucina e gliene sono molto grata.
Nel suo "pesto" non c'è formaggio e neppure pinoli e il basilico è solo un comprimario.
L'elemento base sono.... olive verdi e, volendo, pomodori secchi ma a me piace quasi di più senza. Uso le olive più carnose che riesco a trovare, le snocciolo e le faccio dissalare mettendole a bagno in acqua fresca che cambio spesso, così come un cucchiaio di capperi ( uso quelli sotto sale). Lo stesso per i pomodori secchi che metto però a bagno in un altra ciotola, senno l'acqua si satura troppo in fretta. Sgocciolo e asciugo poi il tutto in carta cucina e butto nel mixer assieme ad un misto di erbe aromatiche ( fresche in stagione, surgelate o secche durante l'inverno).
Prezzemolo, basilico e erba cipollina sono indispensabili, mentuccia e foglie di sedano ci vorrebbero proprio, santoreggia, maggiorana e dragoncello sarebbero i benvenuti, purché nessuno domini.
Niente sale, solo un bel po' d'olio buono ad emulsionare il tutto e, se proprio serve, un cucchiaio o due d'acqua della pasta, come per il pesto genovese.
A me piace molto anche per condire una pasta fredda. In quel caso la condisco con largo anticipo poi Remy aggiunge nel suo piatto dadini o filetti di pomodoro fresco, magari pelati per una consistenza più fondente.
Kat

Etichette: ,

9Commenti:

Anonymous Patt ha detto:

Cominciamo bene, oggi, eh? E io che non so nemmeno a che ora potrò mangiare!!!
Grrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!
;)
'ciott

25/07/06, 06:51  
Anonymous Kat ha detto:

Oh mamma, miniera fonda, eh? Allora speriamo che passi in fretta.

25/07/06, 09:19  
Anonymous lilizen ha detto:

je vais traduire le reste, j'ai compris "pesto", et je craque!

25/07/06, 12:25  
Anonymous Graziella ha detto:

Anche questo deve essere un condimento molto profumato!
Gigetto è proprio il tipico nome da "zio"! E' già simpatico anche senza averlo conosciuto!

25/07/06, 12:50  
Anonymous Kat ha detto:

Oh si, Graziella, era simpaticissimo. Per forza, era mezzo veneto!

25/07/06, 13:20  
Blogger sediciaprile ha detto:

per una genovese come me sto pesto è ...originale..ma io adoro le innovazioni..quindi lo proverò di sicuro..baciotti

25/07/06, 14:22  
Anonymous Graziella ha detto:

E vedi che tutto torna???

25/07/06, 20:30  
Anonymous Patt ha detto:

Ecco, mi cambiate le foto e mi tocca sbavare anche stamattina!
;)

26/07/06, 07:34  
Anonymous Kat ha detto:

E certo che ti cambiamo le foto, Patt! Quando costa così poco accontentare un amica che non ama gli spaghetti... Eppoi quella era davvero la cena di Remy.

26/07/06, 12:37  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home