24 luglio 2006

VIVA VIVA FDZ


Essì, sembrerebbe che il blog di Fdz sia nato proprio un 24 Luglio. La scusa per cucinare qualcosa di appropriato era davvero troppo invitante ...

Straccetti ai fiori di zucca
per 2
Per gli straccetti:
100 g di semola di grano duro rimacinata (quella fine)
un uovo
la buccia gattugiata di mezzo limone (evvai col rigalimoni!)

Per il condimento:
tutti i fiori di zucca e zucchina presenti nell'orto (una ventina in un colpo solo e proprio al momento giusto!!!)
olio evo
sale
qualche foglia di basilico
pecorino romano grattugiato

I fiori erano stati colti con cura e subito posati su un vassoio pulito e non hanno avuto bisogno di essere lavati. Abbiamo selezionato i sei più belli che abbiamo messo da parte per la guarnizione. Anziché impastellarli, per assaporarne davvero il gusto unico e delicato, li abbiamo fatti semplicemente appassire in padella con olio evo, piano piano in modo da non farli scurire. Li abbiamo scolati, salati e messi da parte. Gli altri li abbiamo aperti e strappati a listarelle, poi li abbiamo fatti appassire a loro volta, sempre in padella e sempre con olio evo e un pizzico di sale e partendo da freddo per non rosolarli. Abbiamo aggiunto in padella gli straccetti cotti molto al dente e il basilico spezzettato e abbiamo fatto saltare velocemente il tutto.
Una volta nei piatti, abbiamo spolverato di pecorino, adagiato sopra i fiori interi e siamo passati a tavola brindando a Fiordizucca.
Auguri e baci e mille grazie per le quotidiane delizie gastronomiche e fotografiche.
Gli Scribacchini

Etichette: , ,

10Commenti:

Blogger cannella ha detto:

Lo fate apposta????
Buon lunedí!

24/07/06, 10:01  
Anonymous Kat ha detto:

Canny perdono! Lo sapevo che passavi prima che mi riuscisse di avvisarti di voltarti da un'altra parte... Un bacione.

24/07/06, 10:05  
Blogger fiordizucca ha detto:

ma come farei senza di voi!! ma grazie ragazzi, siete impareggiabili. menomale che l'avete fatta voi la ricetta oggi, perche' io non ne ho avuto il tempo! *_*
tantissimi baci a tutti voi, compresa la comare qui sopra :D

24/07/06, 11:23  
Blogger danielad ha detto:

posso dire una cosa senza passare per rompiscatole? tanto lo penserete di sicuro :-ppppp

In genere la semola rimacinata si usa per fare l a pasta acqua e farina, se nell'impasto c'è l'uovo l a farina migliore è quella di grano tenero magari con uan piccoal parte di semola.
Nel primo caso solo acqua e farina se si usasse il grano tenero la pasta non terrebbe in cottura e verrebbe una colla immangiabile.
Nel secondo caso c'è l'uovo che ha la funzione di legare l'impasto e di far "tenere" in cottura qundi il grano duro è superfluo. Però una percentuale minima corregge il sapore elo migliora.
Questo è quello che penso e come mi regolo confortata dal'esperienza di una nonna di paese che faceva tutto in casa.
Non a caso in regioni come l'Emilia romagna, regno della pasta all'uovo, si usa grano tenero mentre in Campania dove è molto più diffusa la pasta senza uova (i grandi pastifici sono nati qui) viene utilizzato il grano duro.
Non so se mi sono spiegata. :-)))))

24/07/06, 12:39  
Blogger danielad ha detto:

P.s.: dimenticavo, la ricetta è molto invitante in ogni caso. Come piace a me, pochi sapori ben definiti. :-)

24/07/06, 12:40  
Blogger Adi ha detto:

Mamma che voglia mi fate venire! Adoro i fiori di zucca, ma con il pecorino romano non li ho mai provati. Grazie dell'idea. Ciao a tutti e complimenti a fiori di zucca

24/07/06, 13:26  
Anonymous Kat ha detto:

Che bello,Daniela condividere i gusti e trovare qualcuno con cui confrontarsi sui dubbi. Siccome la pasta la faremmo volentieri anche senza uovo (ma con una mamma emiliana, dirlo ad alta voce non si può ne tanto meno farci insegnare da lei)ci daresti qualche dritta, o un link se ne hai già scritto? Grazie. Guarda che se non ti affacci tu, veniamo a cercarti noi!

24/07/06, 13:58  
Anonymous Remy ha detto:

Canny purtroppo, 4 zucche e cinque zucchine ne producono centinaia e noi saremo costretti ad inventarci qualcos'altro (non si possono spedire per posta ).
Flower ancora tanti, ma tanti auguri.
Daniela, un giorno in una lunga ed articolata discussione su un forum, siamo giunti alla inapellabile conclusione: la pasta fatta in casa si fa tassativamente con la semola (naturalmente scherzo sulla insindacabilità del verdetto) però mi piace moltissimo discutere di queste cose perchè, per noi, internet è condividere, e cucinare è imparare.

24/07/06, 19:38  
Blogger cat ha detto:

ciao scribacchinitutti, se mi ricordassi dove l'ho "imbusada" vi spedirei la ricetta dei fiori di zucca imbottiti alla ricotta, ma con le mandorle il miele e gli amaretti, da friggere come dessert, anzi forse la posto, scusa cannella; bentrovati golosi cat

24/07/06, 21:15  
Anonymous Kat ha detto:

Bentornato,Cat! Prova a dimenticarti di postare quella chicca e vedrai che tormento che ti diamo.

25/07/06, 00:27  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home