09 luglio 2006

Pubblicità intollerante - Il MIO Cioccolato


Non ci posso credere! Ho finalmente incontrato il cioccolato della mia vita.
E' un fondente potente ma non acido, è bio, è equo, è persino svizzero, si trova in alcuni supermercati senza dover correre in negozietti fuori mano, però tutto questo non sarebbe comunque bastato a sedurmi. Senonché... questa cioccomeraviglia è pure senza lecitina!
Provate voi a procurarvi un cioccolato senza lecitina. A parte il cioccolato modicano, che costa, giustamente, una cifra e dopo un po' mi stufa (la lavorazione all'antica prevede che lo zucchero non sia amalgamato alla massa di cacao e di conseguenza scricchiola sotto ai denti) è quasi impossibile.
Perché ce l'ho con la lecitina? Per qualcuno è un semplice emulsionante, per altri un ottimo integratore alimentare che nutre le cellule nervose ma per i soliti sfigati è un grasso vegetale da eliminare dalla dieta a causa, per esempio, di un intolleranza al nichel.
Al giorno d'oggi c'è lecitina ovunque. I cracker me li faccio a casa. Anche il gelato. Ma il cioccolato...? Già il cacao contiene nichel di suo, se aggiungiamo la lecitina, il peso dei peccatucci diventa esagerato.
Dimenticavo, quel ciocco che costa 1.09 la tavoletta da 100 grammi, è buonissimo e si comporta bene anche in pasticceria. E per testarlo, ho fatto un dolce che ci piace assai ...
Kat

P.S. il cacao usato per fabbricare Alce Nero è prodotto da una cooperativa dell'associazione A.p.p.t.a. e ha il marchio internazionale Fairtrade TransFair.

Etichette: ,

11Commenti:

Anonymous Patt ha detto:

Finalmente!!!!
Vai col ciocco libero!!!
:-)))
'ciotti

09/07/06, 21:51  
Anonymous Lionello ha detto:

Sono contento che ti piaccia e soprattutto che sia compatibile con il tuo regime alimentare! Alce Nero fa veramente degli ottimi prodotti e merita davvero di essere pubblicizzata

10/07/06, 08:50  
Anonymous Kat ha detto:

Lionello, al momento ho incrociato solo il cioccolato. Cos'altro ci consigli ?

10/07/06, 13:58  
Anonymous Lionello ha detto:

Ti sembrerà strano ma il dado vegetale (senza glutammato monosodico, naturalmente) non è per niente male! Poi se non ricordo male ho provato del miele e delle gallette di riso veramente ottime.

10/07/06, 23:08  
Anonymous Kat ha detto:

Ma grazie! Mi metto in cerca. Probabilmente dovrò tralasciare il dado perché è facile che la base sia concentrato di lievito (e lì siamo nella lista nera) ma le gallette mi allettano assai.

10/07/06, 23:14  
Anonymous Anonimo ha detto:

Ciao Kat..
se hai problemi di intolleranze e vuoi assaggiare del cioccolato spalmabile non buono, ma ottimo.. ti consiglio di provare le creme spalmabili deanocciola... il sito: www.deanocciola.com
Mi ringrazierai!!!
Ciaooo

26/08/08, 16:36  
Anonymous Anonimo ha detto:

Ciao...

scusa Kat se ho capito bene chi è allergico al Nichel puo' mangiare questo cioccolato senza problemi??..quindi quando dicono che il cacao contiene nichel non è vero..è la lecitina che la contiene??...

19/03/09, 12:13  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Anonino/a
Sono andata a verificare nella "bibbia" di molti intolleranti ovvero uno dei manuali di Attilio Speciani (notizie reperibili anche sul suo sito Eurosalus) e purtroppo no, ho scritto cose che prestano a confusione e vado subito a corregere. Il cacao è nella lista degli alimenti che contengono parecchio nichel. Io però sono intollerante, non allergica, quindi ogni tanto un po' ne posso mangiare, evitando magari di introdurre contemporaneamente anche lecitina.
Ciao. Kat

19/03/09, 12:40  
Anonymous Anonimo ha detto:

Siete assolutamente preziosi,grazie .

04/03/11, 14:43  
Anonymous Anonimo ha detto:

Ma dove si compra????

21/03/13, 14:46  
Blogger Scribacchini ha detto:

Ciao Anonimo
All'epoca lo trovavo al supermercato.
Ora l'ho perso di vista. Nel frattempo sono passata al cioccolato madicano dell'Altro mercato.
Buona ricerca ;-) Kat

21/03/13, 14:53  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home