13 gennaio 2011

L'archiniere non deve sapere...


All'amico Archiniere mi è stato vietato riferire che Remy non solo ha finito la sua porzione di Insalata di Quinoa, rucola e noci (e pecorino stagionato) ma gli è pure scappato di dire che era proprio buona. Che sia tutto merito del formaggio ?  O forse della "Monografia del gusto " dedicata a Riso e Cereali (abbinata non ricordo a quale quotidiano cinque o sei anni fa) dove ho trovato la ricetta ?
Siccome è davvero buona  e comodissima come piatto unico per un pranzo leggero e veloce, non  potendo dirlo a Cat  lo sussurro qui.
Diminuendo le dosi si potrebbe anche proporla come antipasto.

Per ogni persona ho usato :
- 50 grammi di Quinoa
- 3 noci
- una manciatina di rucola
- un cucchiaio di scaglie di pecorino sardo stagionato
- olio
- aceto balsamico
- sale
- erba cipollina e  basilico (freschi o secchi secondo la stagione)


Dopo aver ben sciacquato la Quinoa (operazione indispensabile per liberarla dalle saponine che la rendono amara); l'ho fatta cuocere per una quindicina di minuti.
Basta mettere in pentola il doppio dell'acqua rispetto alla Quinoa (100 g di Quinoa, 200 di acqua) ,  e quando bolle versarvi i semini. Quando riprende il bollore si abbassa la fiamma e si lascia cuocere finché l'acqua non è stata interamente assorbita.
Intanto si lava, sgronda e tagliuzza la rucola.  Non va proprio tritata ma quasi e così anche le noci.
Quando la Quinoa si è raffreddata si mescola il tutto condendo semplicemente con olio e.v.o,   qualche goccia di aceto balsamico, sale secondo le abitudini e volendo, un po' di basilico e di erba cipollina essiccati.
Piaciuto !
Kat

Etichette: ,

COMMENTI (10)

invia a un amico links to this post

01 gennaio 2011

Dall'arco alpino...




La ricetta viene da Belluno, è stata eseguita (e mangiata:-) ad Aosta e questo è il nostro modo di mandarvi un caldo abbraccio per questo nuovo anno che vi auguriamo semplicemente "giusto".

Gli Scribacchini tutti

Etichette:

COMMENTI (14)

invia a un amico links to this post