19 gennaio 2006

Panpiumone


Qualche giorno fa, tutto eccitato dal successo dei grissini (davvero molto facili), mi è venuta voglia di giocare con farina acqua e lievito.
Al secondo tentativo mi è venuta fuori questa brioche che assomiglia ad un piumone ripiegato. Per ora non abbiamo ancora capito come utilizzarla perchè la finiamo molto in fretta, mangiandola così com'è, a colazione o come merenda al rientro dal lavoro. Come si mangerebbe una focaccia
Ingredienti
50 g farina manitoba.
250 g semola di grano duro.
200 g di acqua
10 g di lievito di birra (circa un terzo di un cubetto)
3 g di sale (mezzo cucchiaino)
Ho fatto il lievitino ed impastato come il pane del sabato e ho lasciato lievitare un paio d'ore.
Dopo aver sgassato l'impasto l'ho appoggiato su un'asse di legno abbondantemente infarinata e l'ho steso con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo dello spessore di un centimetro scarso. A questo punto ho spennellato la superficie con olio di oliva ed ho piegato in due la sfoglia.
Ho ripetuto il procedimento tre volte poi ho piegato i due lembi all'interno per evitare che si aprissero in cottura e ho messo il tutto su una piastra ricoperta di carta forno. Ho spennellato nuovamente d'olio e ho infornato a 210° per 30' minuti circa.
é molto morbida e sembrerebbe prestarsi ad essere farcita. Il problema è che si sfoglia, smontandosi. Penso che si potrebbe aromatizzare l'olio con del rosmarino spezzettato o della salvia o... dello zucchero. Oppure ritagliare la sfoglia dopo averla oliata e ripiegata e farne delle pagnottine. Proverò ancora... Remy

6Commenti:

Blogger fiordizucca ha detto:

Remy non ho parole!!
sembra davvero un piccolo piumone da addentare peró! :)
ho questa visione di imbottirlo di mortadella e mangiarmelo cosí fino allo sfinimento.. :))
ah!! la mortadella! come sarebbe bello poter uscire e andarsene a comprare un paio di kili d'etti!! uff :(

19/01/06, 19:16  
Anonymous Anonimo ha detto:

Te lo volevo dire anche di la': io senza alveolatura non riesco agiudicare una pagnotta. Ce la fai vedere? Se e' rimasta na'fetta, ovvio...;-)
gen

19/01/06, 19:48  
Anonymous Remy ha detto:

Zucchy (per fare il paio con Canny), a che misura corrisponde un paio di kili d'etti?
Affare fatto comunque, io, quando si parla di mortadella non resisto.
Se vai su Cooker, c'è un mio vecchio articolo che si intitola Il mondo visto attraverso una fetta di mortadella. E'firmato Karemy

19/01/06, 20:04  
Anonymous Remy ha detto:

gen anonima (a Tere') quel piumone è (stato) davvero molto buono e non sono rimaste nemmeno le briciole. L'alveolatura è piccola e compatta ed è stata fotografata nella nuova versione a brioscine dolci. Però ci sto ancora lavorando. Le vuoi lo stesso?

19/01/06, 20:07  
Blogger cannella ha detto:

Remy, anche tu mi vuoi morta, voi non avete un briciolo di cuore! Per questo panpiumone mi devo comprare delle lenzuola con le fette di prosciutto di maialino nero (o di mortadella, che anch'io come Fiore me la sogno di notte), perché quelle coi babà dell'ultimo dell'anno non sono indicate. Baciotti!

19/01/06, 21:09  
Blogger fiordizucca ha detto:

ma che ne so remy...pensavo alla mortadella e non ho capito piú niente!! un paio di bei kiletti :)))

19/01/06, 21:29  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home