02 dicembre 2008

Epperò... masticare...


Visto che serviva del pollo per il mal benedetto brodino, abbiamo fatto un patto: a lei la prima scelta e io mi sarei sacrificato con quello che sarebbe avanzato.

Quel che è rimasto era il petto intero con tanto di cartilagine e ali che ho spellato (il petto, non le ali) e fatto rosolare direttamente in pentola a pressione (era tardi) con un cucchiaio di olio evo. Ho aggiunto il succo di un pezzo di zenzero grosso come un alluce :-) e il succo di un piccolo limone. (Il succo di zenzero si ottiene con uno spremi aglio). Un po' di sale alle erbe, mezzo bicchiere d'acqua in fondo alla pentola e... quindici minuti di cottura dal fischio. (il pollo era, come direbbe lei, di buona famiglia, altrimenti bastano dieci minuti).
Non sembrava neppure dietetico questo... Pollo con zenzero e limone!

Remy

Etichette: ,

5Commenti:

Blogger marinella ha detto:

Era sicuramente buonissimo, ci devo provare anch'io, adesso che ho individuato un fornitore di pollo ruspante. Baci

02/12/08, 09:03  
Blogger michela ha detto:

ahah!
Mi piace soprattutto il mal cancellato prima di benedetto brodino.
Comunque oggi mi ci vorrebbe un bel brodino.
ciao

02/12/08, 09:30  
Blogger Fra ha detto:

Deve demummificare la mia pentola a pressione...oggi ho scoperto che ci posso cuocere anche il mio amato pollo!!!
Un abbraccio
Fra

02/12/08, 11:56  
Blogger iLa ha detto:

Bello il pollo!
Peró io ti invidio anche quella bella insalata valeriana!
Fortunati, ma a Natale quando saremo in Italia ci rifaremo anche noi di insalate e polli di buona famiglia ;-)

02/12/08, 12:01  
Blogger Scribacchini ha detto:

iLa, prova anche questa insalata sostituendo la rucola con la valeriana.
Remy

02/12/08, 12:51  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home