02 marzo 2016

Cialde croccanti per canapè

Quanto mi piacciono le tartine! Soprattutto se semplici e veloci ma più ancora se la base esce dal forno di casa. 
La ricetta originale, trovata qualche anno fa in un libretto omaggio dell'edizione francese di  Marie Claire Maison, prevedeva margarina, un prodotto che uso solo se lo faccio in casa ed era finito. Ho fatto una prova con olio di cocco*, in questo caso il tipo deodorato, e ne sono molto soddisfatta così ve la racconto.

per 8-10 cialde :
- 120 g di farina (per questa prima prova, Kamut)
- 40 g di fiocchi d'avena (mignon, oppure sminuzzati nel mixer)
- 40 g di olio di cocco, freddo di frigo quindi solido
- 1 cucchiaino di erbe di Provenza o altro misto secco di vostro gusto
- 1/2 cucchiaino di sale

* Seppur diverso dagli altri, resta pur sempre un grasso saturo quindi lo uso con moderazione. Però lo uso, anche perché rende particolarmente e gradevolmente friabili i prodotti da forno.

Mescolare farina, fiocchi, sale e erbette secche in un recipiente o nel mixer (lama a S).
Sbricciolarvi dentro l'olio di cocco e impastare per incorporarlo. Devono rimanere delle briciole. Aggiungere 3-4 cucchiai d'acqua e impastare fino al formarsi di una palla.
Lasciar riposare almeno 30 minuti, meglio a temperatura ambiente, a meno che questa non superi i 24°.
Stendere col mattarello e tagliare del formato preferito. Li ho fatti spessi 6-7 mm con un diametro di 7 cm ma per un buffet direi di farli più piccoli, mentre più grandi, a mio parere, diventano scomodi da mangiare.
Trasferire man mano su una placca da forno.
Cuocere a 180° per 12-15 minuti. 10, se il vostro forno è un tipo deciso.
Far raffreddare sopra una gratella.  
Consumare in giornata oppure scaldare un attimo in forno o  nel tostapane e lasciar raffreddare di nuovo.

I canapè sono guarniti con :
- carciofini mixati + qualche fettina per decorare
- mezzo pomodorino,
l'uno, mentre l'altro con :
- Labneh di soia e una punta di Sambal di cocco.
La ricetta orginale prevedeva un pesto di pomodoro (metà fresco, metà sott'olio) e qualche fogliolina di rucola. Da provare.
Piaciuti molto. Anche svestiti.
Kat

Etichette: , ,

1Commenti:

Blogger Elena Bruno ha detto:

Stappo una bottiglia di bollicine :-)

02/03/16, 20:58  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home