31 luglio 2007

MEME 4 X 4 - Marì



4 cibi preferiti
- caprice des dieux
- trenette al pesto
- pizza margherita
- spaghetti al pomodoro

4 cibi che non mangerei mai e poi mai
- sanguinacci
- formaggio con i vermi
- tutto ciò che si muove ancora

4 cose che faccio quando navigo su internet
- controllo la posta
- entro in Cooker.net
- girello un po' per le cucine virtuali
- do un'occhiata alla prima pagina dell'Ansa

4 impieghi che ho avuto nella vita
- commessa in un negozio di abbigliamento
- segretaria di un giudice nelle gare canine
- cassiera al botteghino nei concerti
- venditrice macchine agricole

4 film che potrei rivedere altre 4 volte (... però vorrei scriverne 44... ne metto 10, dai!)
- Gandhi di Richard Attenborough (1982)
- La mia Africa di Sydney Pollack (1985)
- Il sole a mezzanotte di Taylor Hackford (1985)
- Benny and Joon di Jeremiah S. Chechik (1993) (che gioia scoprire che ha toccato il cuore anche a Kat!)
- Green card di Peter Weir (1990) (le manone di Depardieu sul viso di Andie Mac Dowell, nella scena finale, da sole valgono il viaggio)
- Le ali della libertà di Frank Darabont (1994)
- Fuga per la vittoria di John Huston (1981)
- Ragione e sentimento di Ang Lee (1995)
- Emma di Douglas McGrath (1996)
- Toto le héros di Jaco van Dormael (1991)

4 trasmissioni o serial che guardo
- 8 e mezzo (La7)
- Blob (Rai3)
- Dr. House (Italia1)
- Le invasioni barbariche (La7)

4 posti in cui vorrei essere in questo momento
- nei panni di un altro
- in un'oasi che ricordo molto bene
- sull'amaca tra 2 palme nel giardino di Marina
- a Madrid

Etichette:

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

30 luglio 2007

Pesche bianche, pepe nero e...


...il prosciutto crudo che più vi piace, magari avvolto a rosette. Provare per credere!
Unico fastidio, l'obbligo di sbucciare le pesche il più tardi possibile (sbollentandole poi passandole sotto l'acqua fredda) sennò scuriscono.
Con quelle più mature abbiamo rifatto questo e non ce ne pentiamo affatto. Abbiamo decorato le coppette con qualche lampone per mitigarne il pallore.
Kat e Remy

Etichette: ,

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

29 luglio 2007

Giochi di luce al tramonto


Buona Domenica, Remy

Etichette: ,

COMMENTI (7)

invia a un amico links to this post

28 luglio 2007

Pozze di marea


Queste pozze le conoscevamo da anni. Fin'ora però avevamo incontrato solo paguri, granchietti e pescetti.


Soprattutto pescetti.


Roberto, giovane e entusiasta interprete ambientale, ci ha fatto scoprire la presenza dei gamberi pulitori. Preferiscono i piedi ma si accontentano ;-)

Kat (mano a mollo) e Remy (foto)
P.S. cliccando sulle foto, si ingrandiscono.

Etichette: , ,

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

27 luglio 2007

Album delle vacanze 1

COMMENTI (8)

invia a un amico links to this post

26 luglio 2007

MEME 4 x 4 - Manca qualcuno?


Al momento, questi sono i partecipanti, dichiarati o incontrati per caso, elencati proprio in ordine di incontro. Se ne conoscete altri, pliz, fate un fischio!
aggiornato il 4 settembre ore 10.00

Etichette:

COMMENTI (25)

invia a un amico links to this post

25 luglio 2007

Aiuto, un mostro!


Ma no, è solo una rapa rossa appena raccolta nell orto.


Lessata, tagliata a cubetti e condita in insalata è buonissima.
Kat è riuscita a convincermi ad assaggiarla cruda e... è buona anche cruda, incredibile!
Remy

Etichette: ,

COMMENTI (14)

invia a un amico links to this post

24 luglio 2007

Zebratelle


Avevamo meno tempo ma un uguale numero di fiori di zucca e (esclusa la béchamel) abbiamo riadattato questa ricetta.
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

23 luglio 2007

L'ho aspettata 25 anni


e mi toccherà aspettare ancora per godermi questa poltrona :-(
Durante le vacanze qualcuno ha deciso di impossessarsene.
Remy

Etichette:

COMMENTI (8)

invia a un amico links to this post

22 luglio 2007

Tornati


E siccome siamo fortunati ... qui da noi pioveva e l'afa si era attenuata, sicché non siamo neppure tanto mesti e sudaticci.
Fino a ieri eravamo ... vabbè, a parte l'amica Claudia che conosce bene il posto (si cara, abbiamo salutato Patitiri!) non sarebbe un quiz ma un ago nel pagliaio delle isole greche.
La foto è stata scattata nel cuore della vecchia Alonissos, un tempo capoluogo dell'isola omonima. Al centro un bel vaso di basilico greco, a foglia minutissima, che richiede un attenzione pressoché quotidiana per crescere "a palla".
Ci torneremo, o si si, ci torneremo.
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (6)

invia a un amico links to this post

21 luglio 2007

RIVISITANDO - Tipi da spiaggia


C'era una volta un buffo meme francese, una storia di piedi ...
Noi, ovviamente, li abbiamo messi in forno ;-)

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

20 luglio 2007

RIVISITANDO - KIPLING


Nelle acque dell'isola greca dove stiamo trascorrendo una brevissima vacanza vivono ancora alcune foche monache.
In questa stagione si allontanano, ma qualche anno fa, a giugno abbiamo intravvisto Angelos, un grande maschio adulto intento a pescare polipi non lontano da riva. E mi è tornata in mente questa novella ingiustamente poco conosciuta di Kipling. Su carta non è facilissima da trovare.
Kat

Etichette: ,

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

19 luglio 2007

RIVISITANDO - Una chicca alla griglia



Un altro piatto unico che ci era venuto davvero bene.

Kat e Remy

Etichette: ,

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

18 luglio 2007

RIVISITANDO - Hummus di cannellini

Di questo mi piaceva la foto ma, mentre la copincollavo, mi è tornato in mente il sapore e... mi sta aumentando la salivazione; chissà se è grave?
Remy

Etichette:

COMMENTI (5)

invia a un amico links to this post

17 luglio 2007

RIVISITANDO - Una chicca di Patt

Qui lo dico e qui lei lo negherebbe ma Patt, quando ha tempo, cucina cose sfiziosissime e succulente, tipo questo Cuscus con Crema di Melanzane


Ciomp! Kat

Etichette: ,

COMMENTI (1)

invia a un amico links to this post

16 luglio 2007

RIVISITANDO - Il "pesto" di Gigetto

Spulciando in archivio, saltano fuori sapori che viene voglia di riproporvi...


In famiglia, chi ha la reputazione di essere una gran cuoca è mia mamma. Però... secondo me... cucinava meglio suo fratello, mio zio Gigetto appunto. Da lui ho imparato a semplificare, ad esaltare i sapori "denudandoli", cioè liberandoli da inutili salse e cotture elaborate. Mi ha portata sul lato italiano della cucina e gliene sono molto grata.
Nel suo "pesto" non c'è formaggio e neppure pinoli e il basilico è solo un comprimario.
L'elemento base sono.... olive verdi e, volendo, pomodori secchi ma a me piace quasi di più senza. Uso le olive più carnose che riesco a trovare, le snocciolo e le faccio dissalare mettendole a bagno in acqua fresca che cambio spesso, così come un cucchiaio di capperi (uso quelli sotto sale). Lo stesso per i pomodori secchi che metto però a bagno in un altra ciotola, sennò l'acqua si satura troppo in fretta. Sgocciolo e asciugo poi il tutto in carta cucina e butto nel mixer con un misto di erbe aromatiche (fresche in stagione, surgelate o secche durante l'inverno).
Prezzemolo, basilico e erba cipollina sono indispensabili, mentuccia e foglie di sedano ci vorrebbero proprio, santoreggia, maggiorana e dragoncello sarebbero i benvenuti, purché nessuno domini.
Niente sale, solo un bel po' d'olio buono ad emulsionare il tutto e, se proprio serve, un cucchiaio o due d'acqua della pasta, come per il pesto genovese.
A me piace molto anche per condire una pasta fredda. In quel caso la cuocio e condisco con largo anticipo poi Remy aggiunge nel suo piatto dadini o filetti di pomodoro fresco, magari pelati per una consistenza più fondente.
Kat

Etichette:

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

15 luglio 2007

Dovremmo essere arrivati

qui

E sappiamo che non ve la prendete se non vi pensiamo ;-)
Però vi abbiamo pensati prima di partire e, da bloggers indefessi quali siamo, abbiamo lasciato un po' di provviste, fosse solo per fare un po' di compagnia a Patt che è alle prese con pesanti scadenze di lavoro.
A presto
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

14 luglio 2007

RIVISITANDO - Per quando girano, girano...


Ancora non si sapeva ma questa , assieme a questa, stava per far nascere il meme del rigattiere.
Ciao Patt, coraggio!
K e R

COMMENTI (0)

invia a un amico links to this post

13 luglio 2007

MEME 4 X 4 - Remy


4 dei miei cibi preferiti:
- Il pane
- La pasta
- La pizza
- IL FORMAGGIO


4 cibi che non mangerei mai eppoi mai:
- Quelli dei fast food
- Quelli dei fast food
- Quelli dei fast food
- Quelli dei fast food

3 o 4 cose che faccio quando navigo su Internet:
- Guardo la posta
- Guardo l'aggregatore dei quotidiani
- Faccio un giro nel forum di Gennarino
- Guardo la meteo (sono contadino nei geni)


4 impieghi che ho svolto nella mia vita :
Ossignur, lavoro nella stessa fabbrica da quando avevo diciassete anni ma..
- L'idraulico l'estate dei miei 14 anni
- Il cameriere in un albergo ai piedi del Monte Bianco (l'estate dopo)
- Il manovale edile come doppio lavoro per comprarmi la Simca 1000
- Il docente in un corso professionale per comprare la mia penultima auto.

4 films ( o qualcuno in più) che potrei rivedere almeno altre 4 volte:
- La vache et le prisonnier (con Fernandel)
- Frankenstein junior
- Tre uomini in fuga
- Corto circuito


4 trasmissioni o serials TV che guardo (o meno)
Mi spiace ma non guardo la TV (è grave?)

4 posti in cui vorrei essere in questo momento:
- A casa mia, molto più sovente
- A casa mia con Kat
- A casa mia ma in vacanza
- A casa mia con gli elfi domestici che fanno le pulizie

4 personne che mi farebbero piacere rispondendo a questo meme:
Anche più di 4 ma solo se li diverte ;-) e se lo decidono da soli.

Etichette:

COMMENTI (2)

invia a un amico links to this post

12 luglio 2007

MEME 4 x 4 - Patt

Le ferie sono lontane, il lavoro incombe ..... uhmmm ........ facciamo il meme di Kat!

I miei 4 gioielli 4 li conoscete già, ma vi cuccate lo stesso le foto! ;-)


4 dei miei cibi preferiti:
- Il pane
- La pizza
- Il cioccolato
- I sottaceti fatti in casa
(non tutto assieme!)

4 cibi che non mangerei mai eppoi mai:
- Pesce, quasi tutto (insomma, mangio solo il tonno in scatola e poco anche di quello)
- Broccoli (invece adoro tutti gli altri cavolacei)
- Rape
- Formaggi erborinati

3 o 4 cose che faccio quando navigo su Internet:
- prima cosa pubblico il post del giorno, se non è già stato fatto
- poi un'occhiata veloce alla posta scribattara e possibilmente anche alla mia (4 caselle, di solito ;-)
- guardo la strip del giorno da Kaneda, Eriadan e Orso Ciccione (in ordine casuale). Un sorriso, e anche una risata, diciamolo, ci sta sempre bene, no?
- seguo l'onda e gironzolo senza meta a scoprire nuovi e vecchi blog


4 impieghi che ho svolto nella mia vita :
Solo 4? E come faccio? Vabbè, a caso:
- Commerciante all'ingrosso, al dettaglio, ambulante
- Commessa di negozio e di supermercato
- Operaia in fabbrica
- Telefonista in call center ("Signora, la chiamo per proporle un'occasione imperdibile ..." Tre giorni sono durata!)
Il resto non ci sta, ma attualmente sono impiegata in un ufficio.

4 films che potrei rivedere almeno altre 4 volte:
Ehmmm .... credo di essere andata al cinema 4 volte in tutta la mia vita e l'ultima ho accompagnato la pargola a vedere gatto silvestro! Passo, va.

4 trasmissioni o serials TV che guardo (o meno)
Ora come ora non ho tempo per la tv, ma quando capita guardo solo cose leggere leggere leggere (avete presente quei telefilm o sit in comedy che non pretendono di lanciare messaggi o di educare il telespettatore ma fanno solo ridere un po'? Ecco. Ma i titoli mica me li ricordo, sorry!)


4 posti in cui vorrei essere in questo momento:
- Ovunque non ci siano scartoffie e calcolatrici
- Sul divano a schiacciare un pisolino con un gatto accanto
- Comodamente sotto un albero con un libro
- Ovunque non ci sia roba da stirare

4 persone che mi farebbero piacere rispondendo a questo meme:
Venghino, siorri, venghino! ;-)

Patt

Etichette:

COMMENTI (14)

invia a un amico links to this post

11 luglio 2007

MEME 4 X 4 - Kat

Tanto per tenere allegre le persone che in ferie andranno poi, oppure poi poi... perché non confrontarci con un meme che gira in questo momento nella blogosfera francese ?
L'ho un po' condensato. E' pur sempre estate...


4 dei miei cibi preferiti:
-pane
-cioccolato
-pane e cioccolato
-gelato al cioccolato

4 cibi che non mangerei mai eppoi mai:
- questa personalmente la salto perché, salvo cose veramente disgustose che non mi va di scrivere o leggere...

3 o 4 cose che faccio quando navigo su Internet:
- guardo la meteo su Nimbus (un vecchio riflesso da alluvionata che mi sta finalmente passando)
- apro i 4 indirizzi di posta che ho per lavoro, quindi il mio personale e quello degli Scribacchini.
- faccio finta che non me ne importi niente se le statistiche dei Cuochi di Carta sono in calo ;-)

4 impieghi che ho svolto nella mia vita : (vediamo se mi ricordo...)
- Baby sitter e annessi lavori domestici
- Disoccupata a tempo pieno
- Galoppino tuttofare
- Traduttrice

4 films (o qualcuno in più) che potrei rivedere almeno altre 4 volte:
- Il favoloso mondo di Amélie Poulain di Jean-Pierre Jeunet -2001
- Lezioni di piano di Jane Campion
- I duellanti di Ridley Scott - 1977
- Benny e Joon di Jeremiah S. Chechik - 1993 (grazie Marì!)

4 trasmissioni o serials TV che guardo (o meno)
- io meno, molto meno ma non mi sembrava giusto saltare l'argomento. Ho anticorpi resistentissimi ma potete sempre provare a contagiarmi ;-)

4 posti in cui vorrei essere in questo momento:
- All'aria aperta
- In poltrona, o meglio ancora a letto con due cuscini
- L'isola dove spero di andare tra breve seppur solo per sette giorni
- La Contea degli Hobbit

4 persone che mi farebbero piacere rispondendo a questo meme:
- E se poi si sentono obbligate? Facciamo... chiunque ne abbia voglia, sperando che siano almeno in 4 ...

Kat

Etichette:

COMMENTI (7)

invia a un amico links to this post

10 luglio 2007

Il bosco incantato dell'amico Cesare


Se frequentate Cuochi da Carta da parecchio, forse vi sarà già capitato di imbattervi in un suo gregge.
Se invece frequentate la Valle d'Aosta e in particolare la Fiera di Sant'Orso, è probabile che l'abbiate già notato, in veste di scultore di giocattoli tradizionali rivisitati o di musicista. Quando non imbraccia la fisa diatonica, Cesare Marguerettaz è un notevole suonatore di ghironda.


Questa volta l'abbiamo raggiunto a Cogne dove sabato si è inaugurata, presso l'Atelier Arts et Métiers dello scultore Dorino Ouvrier, una mostra dei suoi ultimi lavori.


Scommettiamo che a Patt piacerebbero soprattutto questi ...?


Kat e Remy

Etichette: ,

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

09 luglio 2007

Lasagne zebrate ai fiori di zucca

Siamo finalmente in vacanza ;-))))))))))))))))
Fin'ora abbiamo avuto pochissimo tempo per goderci la cucina nuova, il fornello grande, lo spazio tutto intorno. Ci voleva qualcosa di veramente speciale per festeggiare e dobbiamo ammettere che è stata una festa. Soprattutto una festa di sapori giacché con gli spazi dobbiamo ancora entrare in sintonia. Dopo 18 anni allo stretto, sembrerà strano ma siamo ancora un po' a disagio ora che possiamo persino lavorare in due senza camminarci addosso! Per farla breve...di tutte le lasagne fuori ordinanza che abbiamo cucinato fin'ora (pesto e pinoli, zucca e porri, zucchine al curry) sono quelle che ci sono piaciute di più. Merito dell'orto che ci ha regalato un intero cesto di fiori di zucca.
Ok, se non avete un orto o un nonno che ha l'orto (o come un amico nostro, una bella pianta di zucca in un grande vaso sul balcone di un appartamento milanese ;-) il condimento potrebbe essere un po' (troppo) costoso. Va detto subito che servono un bel po' di fiori di zucca.
Ok, è un lavoro adatto ad una domenica di pioggia. E difatti ieri,da noi, pioveva.
Ok, il titolo se la tira un po' ma voi come le avreste chiamate? La pasta non è verde, è davvero zebrata ed è il modo migliore che conosciamo per incorporare del basilico alla pasta all'uovo.
Basta metterne una foglia grande in mezzo a due foglietti di pasta e ripassare con l'Imperia fino allo spessore desiderato. Il basilico si "straccia" ma non fa in tempo a scurire. Il sapore si sente ma non domina ed è un metodo valido anche per fare tagliatelle o straccetti.


Noi l'abbiamo tirata sottile, un po' per gusto personale, un po' per via della delicatezza del "ripieno". Pronti ?

Per 4 persone (o per 2 se diventa piatto unico) servono :
  • Per la pasta : un uovo, 100 g di farina (metà "O", metà semola di grano duro) un cucchiaino d'olio e.v.o.)

  • Per la béchamel : 20 g di burro, 20 di farina, 4 dl di latte o più se risultasse troppo densa.

  • Per il "ripieno":
    - un cipollotto
    - una zucchina media trafilata
    - una dozzina di fiori di zucca strappati a filetti + 4 lasciati interi, pastellati e fritti all'ultimo, da adagiare su ogni porzione
    - olio evo
    - 50 g di parmigiano, metà da incorporare alla béchamel, l'altra metà da cospargere sulla teglia con qualche fiocco di burro prima di infornare.

  • Per la pastella (simil tempura) : 2 chiare d'uovo sbattute a neve morbida, un pizzicone di sale, 2 cucchiai di farina di riso, 4 cucchiai d'acqua ghiacciata, meglio ancora se frizzante

  • Per comporre il tutto? A meno di essere professionisti della cucina o di usare (ma non venitecelo a raccontare, finirebbe l'amicizia) pasta e béchamel già pronte, un paio d'ore di lavoro.
A parte la cottura delle verdure - in padella con olio e.v.o a fuoco dolce, prima il cipollotto poi quando è tenero i fili di zucchina e i fiori ridotti anche loro a filetti (basta strapparli seguendo le nervature) lasciando il tutto un po' al dente - il procedimento è quello consueto.
Forno caldo una mezz'ora .
Kat e Remy

Con dedica speciale a Mercotte.

Etichette: , ,

COMMENTI (10)

invia a un amico links to this post

08 luglio 2007

Menta


Rinfresca solo a guardarla, vero?
Cresceva "in bozza" da così tanto tempo che abbiamo temuto finisse con l'appassire ;-)

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

07 luglio 2007

Felicità, prosperità e un pizzico di passione

Mille auguri Mara e non-marito
dagli Scribacchini tutti, pelosi, barbuti e non!

P.S.: da qui siete già passati ?

Etichette:

COMMENTI (3)

invia a un amico links to this post

06 luglio 2007

Non facciamoci mancare nulla ;-)

Antipasto (anzi, piatto unico in questa stagione, in compagnia di una bella insalatona) e dolce in un'unica infornata, anzi, da un unico impasto, insomma quasi...
Alla base c'è, ancora una volta, una "torta allo yogurt", divisa però in due .

Sbatto insieme :
-un uovo intero
-uno yogurt denso non dolcificato
-120 g di farina
-una bustina di lievito o 2 cucchiaini di cremor tartaro e uno di bicarbonato

Divido in due l'impasto ottenuto.
In una ciotola aggiungo:
-3 cucchiai di olio di riso o altro olio di semi insapore
-3 o 4 cucchiai di zucchero (o più, secondo i gusti, così è appena dolce)
-una piccola pesca tagliata a dadini
-un cucchiaione di gocce di cioccolato
Nell'altra:
- 3 cucchiai di olio e.v.o.
- mezza carota grattugiata
- 3 cucchiai di formaggio grattugiato (avevo del caciocavallo ma qualsiasi formaggio semi stagionato andrà benone)

Con queste dosi si ottengono 6 muffin dolci e 6 salati, parenti stretti dei miei preferiti, sia dolci che salati.
Forno 180° per 20 minuti. Lasciar raffreddare su una griglia.
Kat

Etichette:

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

05 luglio 2007

Chi l'ha detto che le cipolle...


...sono pesanti?
'guri, Patt e 'ciotti a palate.
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (14)

invia a un amico links to this post

04 luglio 2007

Le scartoffie degli Scribacchini

Il nostro primo archivio, figlio dell'infinita pazienza di Patt, si è riprodotto. Ha messo al mondo un blogghino parallelo facilmente raggiungibile dai link qui di fianco. Se trovate pasticci, per favore, fate un fischio.

Etichette: ,

COMMENTI (8)

invia a un amico links to this post

03 luglio 2007

Dal pollaio di Giuliana


Quelle più piccole sono delle "galline nuove"... Vecchie e nuove, vengono tutte messe al riparo per la notte. La volpe si aggira... E' bellissima e sfacciata al punto da sostare sotto al lampione in mezzo alla strada sotto casa nostra alle 10 di sera ma le auguriamo di cuore di trovare cibo altrove.

Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (4)

invia a un amico links to this post

02 luglio 2007

Sapori "di frontiera"


Tempo di vacanze. Magari solo virtuali, ma vacanze. E allora vi porto al Mont Saint Michel, quella magica abbazia incastonata in mezzo alle maree che fa da frontiera fra Bretagna e Normandia.
Proprio lì ha sede, dagli inizi del '900, L'auberge de la Mère Poulard.


Specialità? L'Omelette.
Che si prepara con uova e in padella ma non è una frittata.
Grazie alle chiare montate a neve, ha la caratteristica di essere più gonfia,soprattutto quando l’allenamento del cuoco è adeguato ;-) Tradizione vuole che venga servita ripiegata su se stessa a mo’ di mezza luna e più o meno cotta. A molti francesi piace “baveuse” ovvero non del tutto rappresa al centro.


Vado? Chi soffre di colesterolo guardi da un'altra parte.

Per 2 persone occorrono
5 uova
30 g di burro
sale, pepe
due recipienti
la vostra padella preferita purché grande
e, ingrediente assolutamente non facoltativo, un polso vigoroso.

Rompete le uova e separate tuorli e chiare. Sbattete i tuorli a lungo quindi salateli. Nel secondo recipiente sbattete ora le chiare. Senza insistere. Basta una neve morbida. Salate, quindi mescolate delicatamente chiare e tuorli. Fate fondere il burro nella padella e quando inizia a sfrigolare versate le uova, salate e pepate e fate cuocere a fuoco vivo scuotendo la padella perché l’omelette non si attacchi.
Se, come me, siete spadellatori assai scarsi, potete sollevare ogni tanto con una spatola le uova già rapprese e far scorrere al di sotto quelle ancora liquide. Il risultato finale sarà meno gonfio e professionale ma eviterete di dover allungare i tempi di cottura e di bruciare tutto.
Berso obbliga l'omelette a piegarsi in due dando colpettini sul manico della padella. Noi comuni mortali usiamo una paletta.
Spegnete il fuoco quando l’omelette è rappresa ma ancora morbida. Versatela subito dalla padella al piatto di servizio sennò continua a cuocere.
Servite immediatamente.
Magari con un'insalata condita con vinaigrette, tipica salsina francese a base di senape, sale, aceto, olio. Ci credereste che è più gustosa e anche più digeribile se montata a crema? Basta una scodella e una forchetta e se si smonta non preoccupatevi, polso elastico e qualche giro di forchetta e ritorna bella gonfia.
Kat

Etichette: ,

COMMENTI (10)

invia a un amico links to this post

01 luglio 2007

Incontro ravvicinato


La fanciulla era ospite di una bella lattuga che avevamo in frigo. Abbiamo pensato bene di portarla in giardino. Speriamo si accontenti del tarassaco sul quale l'abbiamo posata :-)
Kat e Remy

Etichette:

COMMENTI (10)

invia a un amico links to this post